MB&F MAD 1 RED

MB&F MAD 1 RED

MB&F MAD 1 RED  è la nuova folle creazione dell’artista orologiaio Maximilian Büsser.
E di folle c’è un po’ di tutto, perché guardare il quadrante per leggere l’ora, prende una piega decisamente inusuale.
E infatti il nome, è già tutto un programma: MAD…

IDENTITA’

Una curiosità che può saltare all’occhio, è l’assenza del Marchio MB&F.
Nemmeno sulla confezione.
Infatti ufficialmente l’orologio non è stato commercializzato con questo marchio.
Ma è naturale che la creazione è del fondatore di MB&F Maximilian Büsser dal quale prende il nome.
Ed è stato fabbricato all’interno di MB&F.
Anche la commercializzazione è affidata alla rete di MB&F conosciuta come MAD Gallery.

DIFFICILE

Ma come si può ottenere un MB&F MAD 1 RED?
Per chi ha seguito la vicenda del modello blu, saprà già che non è cosa facile.
Infatti il modello precedente era dedicato esclusivamente a collaboratori ed amici.
Chi ha contattato l’azienda per comprarne uno, si sarà sentito rispondere: mi dispiace, ma non puoi averlo.
Diverso è per il qui presente “rosso”.
Fortuna per quelli che hanno già provato a richiedere il blu.
Questi sono stati contattati e si sono trovati la domanda “sei ancora interessato? Puoi averlo rosso”.
Un altro modo è scrivere una mail e partecipare ad una lotteria.
Ebbene si, anche il sistema di vendita è cosa da pazzi…

NUMERI

Ma quanti ne sono stati prodotti?
Non si sa.
Ma quanto costa?
2900 Franchi svizzeri sarebbe il suo prezzo di listino, ma non è disponibile.
Esiste la possibilità che torni sull’e-shop del sito, ma non si capisce come, quando e perché.
Strategia di marketing?

Ha una cassa da 42 mm. per 18,8 mm. di spessore con un disegno particolare delle anse per permettere un’agile lettura.
Questo fa pensare che l’orologio, al contrario di tutte le altre creazioni della Maison, sia più abbordabile del solito.
Infatti, a parte la stravaganza nel design, non presenta complicazioni particolari che ne fanno aumentare il prezzo.
Così i suoi 25 mila appassionati che sono già in fila, fugano ogni dubbio.

MAD 1

Il MB&F MAD 1 RED si contraddistingue dalla prima occhiata dal quadrante.
Li dove dovrebbero esserci le indicazioni orarie, troviamo la massa oscillante.
Al di sotto, l’unica indicazione che suggerisce il funzionamento dell’orologio: il bilanciere.
Le indicazioni orarie sono invece spostate in posizione verticale, sullo spessore della cassa, esattamente in mezzo alle anse inferiori.
Un indicatore triangolare fisso al centro, indica ore e minuti rispettivamente su un anello nero ed uno rosso.
Tornando alla massa oscillante, si capisce subito il tributo alla prima creazione di Casa: l’ HM1 (Horological Machine 1).
Un elemento distintivo che fin da subito, ha simboleggiato l’approcio artistico di Büsser.

MECCANICO

A questo punto l’esaltazione si trasforma in un’apatica pausa di riflessione.
L’anima del MB&F MAD 1 RED si basa su di un movimento Miyota 821A a ricarica automatica.
A qualcuno si accapponerà la pelle, qualcuno sta già schifandosi e qualcuno (come me) che dirà: poco male, prezzo contenuto, elaborazione artigianale di altissimo livello, orologio spettacolare.
La massa oscillante è dotata di una riga bianca periferica che diventa un cerchio quando la massa ruota a grande velocità.
Realizzata in titanio e tungsteno, carica in modo uni direzionale e offre 60 ore di riserva di carica.
Il bilanciere oscilla a 3 Hz.

CONCLUSIONI

È vero che il prezzo non è in linea con orologi che montano lo stesso movimento, anzi, sembrerebbe essere fin troppo costoso.
Ma è anche vero che nessuno offre una qualità costruttiva simile.
Come nessuno offre, se mi passate il termine, una complicazione simile.
Esclusivo, bellissimo (soggettivo), unico nel suo genere e se mi permettete anche questa, ad un prezzo abbordabile (per il suo genere).
Quindi non troverai nulla in commercio che possa offrire una così stravagante descrizione.
Spingere a questo livello di qualità un cassaio, un produttore di cristalli ad un prezzo così contenuto, non è possibile trovare alternative.

www.mbandf.com

Lascia il tuo commento qui sotto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.