Omega Speedmaster 57 Co-Axial Chronograph

Omega Speedmaster 57 Co-Axial Chronograph

Abbandonata l’idea che con uno Speedmaster ci dobbiamo andare sulla Luna, e che in Casa Omega non possono continuare a produrre un solo modello per 60 anni, a Basilea hanno presentato l’ennesima evoluzione di quello che, a mio parere, avrebbe dovuto anche cambiare nome: l’Omega Speedmaster 57 Co-Axial Chronograph.

Si tratta di un Omega Speedmaster chiamato “57”, ad indicare l’uscita sul mercato del primo esemplare ad anse dritte.
Le cose in comune però, a parte il nome, finiscono qui.
Infatti rispetto all’originale, qui abbiamo un movimento a carica automatica Cal. Omega 9300 (nelle versioni acciaio, acciaio e Titanio e acciaio e oro) o 9301 (nella versione in oro rosa o giallo), con scappamento Co-Axial.
Si tratta di un modernissimo calibro cronografico a carica automatica.
È dotato di ruota a colonne con ore e minuti cronografici disposti nello stesso quadrante al 3 e privo del terzo quadrante al 6.
Al 9 troviamo come di consueto il contatore dei piccoli secondi (un’altra somiglianza!).
La cassa da 41,5 mm. è impermeabile fino a 100 metri.

La particolarità di questi movimenti è il nuovo scappamento Co-Axial in silicio, realizzato con materiali magnetici ricavati da un wafer tagliato al laser.
La Maison è così sicura della qualità del prodotto, che è la prima ed unica a garantire il prodotto per ben 4 anni.

Gli Omega Speedmaster 57 Co-Axial Chronograph disponibili sono diversi:
oltre a poter scegliere i diversi metalli di cassa e bracciale, sono disponibili quadranti con colorazioni nero, blu PVD, argentato.
Naturalmente è possibile scegliere tra bracciale in metallo e cinturino in pelle.

www.omegawatches.com