Storia della Lip

LIP Maitres Horloger depuis 1867
1807: Emmanuel Lipmann, stabilitosi a Besançon e PresiDENTE della Congregazione Israelita, offre al futuro Imperatore di Francia Napoleone Bonaparte un orologio da tasca CRONOMETRO da lui stesso costruito artigianalmente.
1867: Ernest figlio primogenito di Emmanuel Lipmann apre a Besançon un piccolo laboratorio artigianale per la costruzione di orologi.
1896: LIP compare per la prima volta sul QUADRANTE di un orologio “Chronometro LIP”: è la nascita del marchio.
1903: LIP è una delle prime aziende a investire nella pubblicità.
1914: LIP è in piena espansione ed impiega 150 tecnici orologiai che costruiscono i primi orologi da polso per gli ufficiali artiglieri.
1939: LIP presta il suo servizio all’Armata Francese fornendo gli orologi e gli strumenti di bordo per gli aerei francesi.
1945: Fred Lip prende la direzione della LIP ed inizia la ricostruzione della fabbrica distrutta durnate la guerra. La LIP inizia anche la ricerca per lo sviluppo di un orologio con MECCANISMO elettronico.
1948: Il Governo Francese consapevole del grado di tecnologia raggiunta dal Marchio LIP, offre a Wiston Churchill un orlogio da polso modello LIP T 18 come ringraziamento per i servizi prestati dalla Gran Bretagna alla Francia durante la Seconda Guerra Mondiale.
1952: LIP lancia la “Montre Electronic” (la presenza di un diodo è il motivo perchè questo orologio è considerato Elettronico e Non Elettrico). I primi modelli sono portati dal Generale de Gaulle e dal presiDENTE degli Stati Uniti D. Eisenhower.
1971: LIP come sempre è precursore dei tempi e presenta i suoi primi prototipi di Orologi al quarzo.
1972: LIP è la prima casa orologiera francese a produrre gli Orologi al quarzo.
1973: LIP si avvale della collaborazione dei migliori “Designers” fra i quali il noto ed eclettico Roger Tallon (è sua la creazione del disegno del TRENO francese ad Alta Velocità – T.G.V.) che disegna la Collezione MACH 2000 con linee futuristiche per quegli anni.
Elevato subito ad oggetto Cult, il successo della Collezione Mach 2000 è immediato, dal Giappone agli Stati Uniti.
Alcuni di questi modelli sono esposti nel Museo di Art Decò di Parigi, e un collezionista in una Asta Internazionale di londra per aggiudicarsi un esemplare di MACH 2000, ha dovuto pagare una somma intorno ai 50 milioni di Lire.
1994: LIP in occasione del 50° Anniversario della Liberazione, regALA al PresiDENTE degli Stati Uniti Bill Clinton una riedizione della LIP la “Montre des President” equipaggiata con un MOVIMENTO Elettronico originale dell’epoca.
1998: LIP sempre precursore ed innovativo, lancia l’orologio da polso “EUROLIP” convertitore in EURO da qualsiasi divisa della Comunità Europea, in attesa del passaggio alla moneta unica.
1999: LIP dedica l’orologio TYPE 10 Croix du Sud in omaggio ad uno dei più grandi aviatori francesi degli anni 30 Jean MERMOZ.
Entrato nella leggenda e nella storia francese, Jean Mermoz era soprannominato “l’Arcangelo” per il coraggio e la sua passione per il volo, sfidando condizioni climatiche e le avversità meccaniche, effettuò la prima trasvolata Atlantica per il servizio Aereopostale a bordo del grande Idrovolante quadrimotore LATE’ 300 “Croix du Sur” costruito nelle officine Latécoère di Tolosa.
Nelle lunghe ore di volo, molto delle quali notturne alla Francia a Montevideo, per proseguire fino alla costa dell’Oceano Pacifico, Jean Mermoz poteva contare su un precisissimo orologio di bordo LIP montato sul cruscotto dell’idrovolante.
L’attuale modello T10 è la riedizione da polso dell’orologio di bordo dell’idrovolante”Croix du Sur” su cui Jean Mermoz effettuava le sue lunghe traversate Atlantiche per il Servizio Aereopostale, un omaggio ad un grande pioniere dell’Aviazione Francese.
2000: Durante la sua visita a Besancon nel 1807, l’Imperatore Napoleone, riceve in offerta da Emmanuel Lipmann un orologio da tasca che egli stesso aveva costruito.
Per inaugurare il nuovo millennio, Lip concepisce una nuova LINEA intitolata a Fred Lipmann.
2002: nel rispetto della tradizione orologiera, Jean-Luc Bernerd, CEO di Lip dal 1997, affida la distribuzione degli orologi LIP alla MGH (Manufacture Générale Horlogère), con la quale sviluppa i nuovi modelli.
2003: La famiglia Sensemat, proprietaria della Maison, decide di vendere gli orologi esclusivamente tramite il sito web www.lip.fr con una sezione di modelli d’epoca controllati direttamente dal sig. Laurent Dupont, ufficiale giudiziario associato a Bordeaux.