Grand Seiko T0 Costant Force Tourbillon

Torniamo dopo la pausa estiva con un argomento tutt’altro che banale, come i nuovi Rolex, che personalmente mi annoiano enormemente.
La mia attenzione si sposta in Giappone, un mercato che va tenuto in forte considerazione e che sta facendo breccia, anzi, ha già aperto una grande breccia, sul nostro mercato.

Con il Grand Seiko T0 Costant Force Tourbillon, la Casa giapponese conferma la volontà di conquistare il mercato finora monopolio dell’orologeria svizzera.
Ultimamente abbiamo visto crescere in modo esponenziale l’interesse per questo marchio, che a dire il vero, offre ottimi prodotti a prezzi decisamente concorrenziali.
Ma anche quando si vuole crescere di livello, le offerte non mancano.
Poi se si vuole andare su orologi di lusso o sportivi estremi, anche qui siamo coperti.
Poi c’è anche chi ha il desiderio di esagerare, e allora si punta su Credor, il marchio extra lusso di Seiko, che ha già avuto esperienza nel campo della ripetizioni a minuti e dei tourbillon.
Insomma, Seiko ne ha per tutti i gusti.

Complicazioni

Ma oggi un altro passo avvicina Seiko al mercato europeo e alle richieste sempre in aumento.
Nasce così il Grand Seiko T0 Costant Force Tourbillon, il primo movimento con scappamento a tourbillon di Casa.
Questo progetto nasce dopo che nel 2018, Grand Seiko è diventato un marchio “indipendente” da Seiko, staccandosi per quanto riguarda l’impegno qualitativo e artigianale, dando vita ad un perfezionamento nell’ambito della tecnica.
Il nuovo movimento infatti non solo rappresenta l’apice dello sviluppo con un tourbillon, ma vanta inoltre un sistema di forza costante (remontoire).

Il Primo Tourbillon

A dirla tutta, il Grand Seiko T0 Costant Force Tourbillon non è esattamente il primo tourbillon di Casa.
O meglio ancora, non è il primo tourbillon del Gruppo Seiko!
Infatti nel 2016 la Credor presentò il ”Fugaku”, con un quadrante raffigurante un dipinto di Hokusai dal gusto strettamente orientaleggiante ed una meccanica del tutto convenzionale.
Così il T0 diventa il primo di Casa Grand Seiko, o che almento riporta il nome di Casa.
Ma sopratutto che entra di prepotenza nella meccanica raffinata, quella che più assomiglia alla meccanica tradizionale come la conosciamo “noi occidentali”.
Inoltre Grand Seiko in questo progetto, ha impiegato tutte le sue conoscenze per raggiungere la maggiore accuratezza in termini di prestazioni e precisione.

La Tecnica

Ma quali sono le caratteristiche di questo Grand Seiko T0 Costant Force Tourbillon?
Prima di tutto la riserva di carica.
Questa vanta 50 ore di autonomia, che se non impressionano, è perchè dietro a questo numero si nasconde il sistema di forza costante, che in laboratorio, ha ottenuto una precisione di marcia di ± 0,5 secondi sulle 24 ore.
Naturalmente, per stessa ammissione della Casa, questi risultati saranno impossibili da raggiungere nella vita di tutti i giorni, ma le sue prestazioni cronometriche rimangono e rimarrebbero comunque impressionanti.
Prestazioni che sono dettate dalla rara combinazione di un tourbillon, con la forza costante.
Una rarità che ben pochi Maestri hanno avuto la capacità di produrre.

Il Remontoire

Il sistema di Remontoire del Grand Seiko T0 Costant Force Tourbillon, è composto da un sistema che mantiene la molla di carica, ad una tensione costante, così da non avere più potenza a carica piena, così come poca quando l’orologio tenderà a scaricarsi.
Questa potenza costante, rende naturalmente la marcia più precisa nell’arco delle 50 ore di carica disponibili.
In questo caso, il sistema a molla, è montato su di una ruota intermediaria del treno del tempo, nello specifico sulla quarta (ruota di scappamento), che “filtra” la forza rilasciata in modo costante sul bilanciare.

La Creazione

Il calibro Grand Seiko T0 Costant Force Tourbillon è frutto di un lavoro durato ben 5 anni.
Il team capitanato da Takuma Kawauchiya, ha sviluppato questo movimento con due bariletti in parallelo.
Questo è stato necessario non solo per avere più riserva di carica, ma per raddoppiare la coppia che serve ad alimentare il sistema di Remontoire.
Il movimento si presenta con finitura eseguita naturalmente a mano ed ha richiesto ben 3 mesi.
La seconda e terza ruota del treno, presentano un nuovo sistema speciale di tempra utile a ridurre l’attrito su denti e pignoni, così da contribuire alla regolarità e precisione di marcia.
Ma ancora una volta non è tutto.
Infatti troviamo una novità, anche se non si tratta di un record, per quanto riguarda le oscillazioni del bilanciere che dai tradizionali 21.600 a/h di un “comune” tourbillon, qui ne abbiamo 28.800.
Si tratta comunque della più alta frequenza mai vista su un tourbillon dotato di remontoire.

Concept

Per ora il Grand Seiko T0 Costant Force Tourbillon si limiterà a rimanere un concept, di cui è stato prodotto un solo esemplare.
È stato costruito nei nuovi stabilimenti Grand Seiko inaugurati a gennaio di quest’anno.
Ma a cosa serve questo concept?
Sicuramente è un esercizio di stile e tecnica utile a lanciare in futuro qualche tecnologia sviluppata sul T0 che presto o tardi, verrà commercializzata all’interno di un orologio di serie.
Attendiamo con ansia quale sarà il futuro del Marchio.

 

Omega De Ville Tourbillon Edizione Numerata

La Maison annuncia l’uscita del nuovo Omega De Ville Tourbillon Edizione Numerata, il primo orologio con tourbillon centrale a carica manuale con scappamento coassiale e certificato di Master Chronometer.

La Certificazione

Partiamo subito con lo spiegare cos’è il Certificato di Master Chronometer che contraddistingue l’Omega De Ville Tourbillon:
Si tratta di una certificazione che garantisce che l’orologio, soddisfa i più altri standard di precisione e prestazioni richiesti dall’industria orologiera svizzera.
Inoltre certifica anche che l’orologio resiste a campi magnetici fino a ben 15 mila gauss, mantenendo inalterata la marcia del tourbillon nelle situazioni in cui i campi magnetici sono particolarmente aggressivi.

La Nascita

Nel 1947, Omega entra nel mondo dei movimenti dotati di scappamento a tourbillon per orologi da polso.
Realizzato per poter competere nei concorsi di cronometrìa, Omega ottenne i migliori risultati mai registrati fino ad allora con un calibro Omega 30L.
Questo tourbillon compìva un giro ogni 7 minuti e mezzo.
Nel 1994 venne introdotto il primo tourbillon a carica automatica con la gabbia posizionata al centro del quadrante.
Nel 2004 viene lanciato in primo orologio con tourbillon centrale con certificato di cronometro del COSC.
Il 2020 vede il lancio del nuovo Omega De Ville Tourbillon Edizione Numerata che incassa il nuovo calibro Omega 2640 Master Co-Axial.

Il Nuovo Calibro

Il nuovissimo Omega De Ville Tourbillon è animato da un movimento composto da ponti in oro Sedna a 18 carati, una lega brevettata da Omega che vede nella sua formula dell’oro, metalli come il palladio ed il rame.
Le finiture dei biselli sono realizzate a mano.
Sul lato fondello si può vedere inoltre un indicatore della riserva di carica che gode di 3 giorni di lavoro.

La Cassa

Anche la Cassa dell’Omega De Ville Tourbillon non lascia spazio alla banalità.
Nei suoi 43 mm. di diametro si nascondono particolari in oro Canopus 18 carati, un’altra lega esclusiva con cui sono stati realizzati il Logo della corona di carica e quello della fibbia.
Questa lega è caratterizzata da una particolare lucentezza e longevità.
Il resto della cassa è realizzato sempre in oro Sedna di colore rosa.

Il Quadrante

Protetto da un vetro zaffiro bombato anti riflesso, il quadrante è in oro rosa Sedna 18 carati, ma con trattamento PVD nero, che da una tridimensionalità accentuata ulteriormente dal centrale protagonista indiscusso.
Quest’ultimo ha un ponte in titanio con smussi lucidati a mano e ceramizzato nero, dal cui perimetro escono le sfere misteriose.

Conclusione

L’Omega De Ville Tourbillon viene assicurato al polso da un cinturino in pelle nera.
Viene identificato da una referenza 529.53.43.22.01.001.
L’impermeabilità è garantita fino a 30 metri, ma non è certo per questo che è stato pensato!
Questa Edizione Numerata avrà un costo di soli 168.300 Euro, che a fronte della sua lunga lista di particolari esclusivi, è un prezzo decisamente concorrenziale.
Viene consegnato in una scatola speciale che comprende una custodia da viaggio, nonché un accessorio utile alla carica.
È accompagnato anche da un documento che ne certifica il numero progressivo.
Si precisa che l’edizione è numerata, ma non ad un numero limitato di esemplari.

www.omegawatches.com

Ulysse Nardin Executive Tourbillon Free Wheel

Il nuovo Ulysse Nardin Executive Tourbillon Free Wheel è un concentrato di eccellenze.

Lo si può descrivere come “l’orologio dalla cupola in zaffiro Ultra”, come lo definisce la Casa stessa.

Oppure “quello che le ruote sparse nel quadrante” o fluttuanti.

Quello col tourbillon sospeso…

Insomma, un orologio con una personalità tutta sua, che non assomiglia a nessuno, quello strano ma incredibilmente bello.

Si tratta di un’edizione limitata, e prevede 18 esemplari per modello.

I Modelli

Quindi troveremo 18 esemplari di Ulysse Nardin Executive con quadrante in Osmio, un metallo rarissimo, il più pesante, che si trova in piccole quantità nel platino e che sul quadrante di questo orologio, regala una brillantezza simile a diamanti.
La cassa  in questo caso è in oro bianco.

18 esemplari in Aventurina, un cristallo scintillante miscelato a cristalli di quarzo e platino.

18 in Carbonium Gold ®, che vede una fusione di filamenti di carbonio e oro, all’interno di una matrice termoindurente.
Il risultato è un materiale due volte più leggero dell’alluminio.

18 in Straw Marquetry, una finitura che prevede l’utilizzo di una tecnica del 700 che si serve di micro pagliuzze ritagliate a mano dagli artigiani e che richiede un’abilità straordinaria e che disegnano straordinari riflessi sul quadrante.

Tecnica

Ad accomunare i 16 Ulysse Nardin Executive, una cassa da 44 mm. di diametro in metallo prezioso con una resistenza all’acqua di 3 atmosfere.

In ogni esemplare troviamo un movimento meccanico a carica manuale UN-176 di manifattura Ulysse Nardin.

Questo calibro vanta un tourbillon volante con scappamento costante in silicio.

Al 4 è visibile la riserva di carica di ben 7 giorni.

I rubini sono 23 e il bilanciere oscilla a 18.000 a/h (2,5 Hz.)

Al 12 campeggia il grande bariletto di carica con il Logo della Casa al centro.

I prezzi sono di 109.250 Dollari per tutti i modelli, tranne per l’Osmio che costa 112.500.

www.ulysse-nardin.com

Glashutte Grande Cosmopolite Tourbillon

Dopo una lunga fase di studi e progettazione, la Manifattura sassone incarna il più sorprendente e complicato orologio della storia della Glashutte: il Glashutte Grande Cosmopolite Tourbillon.
In uno spazio di soli 8,72 cm. cubi, confina 37 fusi orari in tutti il mondo.

L’orologio ha la possibilità di seguire simultaneamente il tempo di casa, l’ora locale, e l’ora notturna di due zone delle 37 possibili.
Riporta anche l’ora legale e la differenza di tempo positiva (est) o negativa (ovest).
Tutti i cambiamenti di data o di ora, vengono gestiti dal calendario perpetuo, in grado di gestire sia in avanti che indietro tutti i passaggi di meridiano.

Come se non bastasse, questa combinazione esclusiva di complicazioni, sono accompagnate da un tourbillon inventato nel 1920 da Alfred Helwig e per il quale sono state depositate 4 domande di brevetto.

Questo capolavoro è un edizione limitata a soli 25 esemplari.

Pensato per chi viaggia e per chi desidera tenere traccia sia dell’ora locale sia quella di casa, questo orologio presenta ad ore 6 un quadrante dove viene visualizzata su di una scala di 24 ore, l’ora di casa, con un quadrante che divide le ore notturne da quelle diurne.
Al centro l’ora locale, su 12 ore, che si adatta a qualsiasi posizione geografica dell’estero.

Le Funzioni

Per utilizzare questo orologio, il proprietario inizia con l’impostare l’ora di casa.
Decisa la destinazione, si regola quindi una delle 37 destinazioni possibili, comprese quelle che utilizzano un fuso orario di 30 minuti (come Delhi) o 45 minuti (come Eucla).
Si decide poi di regolare l’ora standard o l’ora legale.
I fusi orari delle varie città, sono indicate in conformità con i codici IATA internazionali che prevedono 3 lettere (ad esempio FRA per Francoforte o DXB per il Dubai o LAX per Los Angeles…).
Alle ore 8 appaiono 2 piccole finestrelle. una per il tempo standard e l’altra per l’ora legale.
Dei pulsanti correttori permettono inoltre di regolare il calendario perpetuo.

Quando si vuole modificare il tempo di destinazione o semplicemente conoscerne l’orario, basta agire sulla corona a ore 2 ruotandola in senso orario per meridiani positivi (est) o in senso antiorario per i meridiani negativi (ovest).
Il calendario perpetuo si adatterà automaticamente al fuso orario di destinazione, seguendo fino a 5 cambiamenti consecutivi.

Anche il passaggio del febbraio bisestile su l primo marzo è gestito tutto in modo automatico, senza che sia richiesto nessun intervento manuale.

Il  Glashutte Grand Cosmopolite Tourbillon, è dotato di un quadrante in oro massiccio su quale sono riportate in maniera assolutamente chiara le indicazioni con numeri romani per le ore, e una scala per i minuti a “chemin de ferì”.

La Cassa

La cassa è in platino con un diametro di 46 mm. con vetro zaffiro sul quadrante e sul fondello, che lascia alla vista il Cal. 89-01 a carica manuale, composto da più di 500 componenti.
La riserva di carica di 72 ore è indicata con un piccolo display sul movimento dal lato fondello.
Il tutto è protetto da un coperchio a cerniera recante incisi i 37 fusi orari, ciascuno contraddistinto dal codice IATA.
L’orologio viene consegnato con un cinturino in coccodrillo della Luisiana con fibbi pieghevole in platino.

Per un orologio straordinario come questo, si è pensato ad una scatola che fosse all’altezza.
Realizzata in rovere, si presenta sormontata da un globo in metallo e tutto intorno, decorazioni che illustrano le diverse scoperte del passato e del presente.
Grazie ad un sistema di ricarica manuale, l’orologio rimane in funzione anche quando è a riposo.

Eventuali modifiche ai fusi orari, non sono un problema per gli orologiai Glashutte.
Infatti come servizio ai propri clienti, la Manifattura sarà lieta di cambiare l’anello che corrisponde alla vostra zona, offrendone uno con il nome personalizzato con il codice IATA della vostra città.

Specifiche

Ref. 89-01-03-93-04
Movimento meccanico a carica manuale cal. 89-01
528 componenti
39,2 x 7,5 mm.
21.600 a/h
70 rubini e 2 diamanti incastonati
Bilanciere con 18 viti di compensazione
Tourbillon ad un minuto

Cassa in platino di 46 mm. di diametro
16 mm. di spessore
Impermeabilità di 5 ATM
Doppio vetro zaffiro
Fondello a cerniera in platino

Il Glashutte Grande Cosmopolite Tourbillon sarà prodotto in soli 25 esemplari.

www.muehle-glashuette.de

L. Leroy Les Grandes Heures Scientifiques

Il L. Leroy Les Grandes Heures Scientifiques, fa parte di una serie di 7 pezzi numerati singolarmente denominati “Grades Heures”.
Si presentano con un un movimento automatico con tourbillon scheletrato a mano.
Gli artisti in grado di possedere tale manualità, si contano ormai con le dita di una sola mano.
Un arte infinitamente delicata che per essere applicata su di un solo orologio, richiede almeno due mesi di lavoro.
Un lavoro che aggiunto a quello che è richiesto per la costruzione dell’intero orologio, richiede in tutto 3 mesi e mezzo.
Il termine “regolatore” deriva dagli orologi usati nei laboratori per semplificare il confronto tra quello di riferimento e quello in riparazione, dividendo la sfera dei minuti da quella delle ore.
Fornitore storico della maggior parte degli osservatori, L. Leroy ha prodotto un gran numero di strumenti diversi per fini industriali e scientifici.

L. Leroy presenta questo regolatore con un sistema a tourbillon con scappamento “full diamond” (ancora e ruota).
Il sistema permette di guadagnare in modo significativo in leggerezza, resistenza e precisione cronometrica.
Allo stesso modo, si avranno prestazioni più costanti anche a lungo termine.

Specifiche

L. Leroy Les Grandes Heures Scientifiques
Movimento sviluppato dalla società MHVJ
Interamente scheletrato da Chritophe Shaffo a Brévine (Svizzera)
Assemblato e regolato presso la L. Leroy SA a Besancon, Francia
Diametro di 28,2 mm.
Spessore 4,9 mm.
28.800 a/h
23 rubini
52 ore di carica
Tourbillon volante con bilanciere a inerzia variabile
gabbia del tourbillon composta da 61 pezzi per 0,8 grammi
Massa oscillante in oro 22 carati
movimento con punzone “testa di vipera” (osservatorio della cronometria di Besancon)
Cassa in oro rosa 18k.
diametro di 41 mm. per 10,5 di spessore
vetro zaffiro sui 2 lati
impermeabilità di 5 atm.

www.montres-leroy.com

Ulysse Narin Freak Diavolo Tourbillon

Il nuovo Ulysse Narin Freak Diavolo è una nuova versione più moderna e… cattiva.
Nato nel 2001, il Freak di Ulysse Nardin, ha subito colpito per il suo sistema di affissione dell’ora tramite il movimento stesso.
Dotato di Tourbillon carrousel decentrato, il dispositivo è montato su di una platina che compiendo un giro ogni ora, ha anche la funzione di indicare i minuti.
La gabbia del tourbillon girando a sua volta, indica i secondi.
La sfera delle ore invece si trova su di un livello sotto e gira in modo “misterioso”.
Da notare anche l’assenza della corona di carica, funzione in questo caso demandata alla ghiera.
La nuova versione dell’Ulysse Narin Freak Diavolo, si presenta, con nuove colorazioni più moderne e aggressive, oltre che con uno scappamento in silicio non lubrificato che lo accomuna agli orologi della stessa gamma.
Nuovi risultati di precisione cronometrica, sono stati raggiunti grazie all’utilizzo di questo materiale che grazie alla tecnologia fotolitografia, hanno raggiunto una precisione mai raggiunta prima anche grazie a materiali come il LIGA nickel.

Specifiche

Referenza  2080-115
meccanico a carica manuale
28.800 a/h
riserva di carica di 8 giorni
momento di inerzia di 8gr. per cm.2
4 viti di compensazione sul bilanciere
Scappamento con ancora e bilanciere in silicio
tourbillon a un minuto
cassa in oro bianco 18 k da 44,5 mm.

Franck Muller Giga tourbillon

Con il Franck Muller Giga Tourbillon, la Casa presenta in anteprima il più grande tourbillon mai montato su un orologio da polso.
Si tratta di una gabbia grande il doppio rispetto alla media con i suoi 20 mm di diametro, ma che ha richiesto uno sviluppo di elevata precisione.
Due coppie di bariletti da 16 mm. di diametro visibili dal lato quadrante, è assicurata una riserva di carica di ben 10 giorni.
Dotato di un movimento a carica manuale, il Giga tourbillon rappresenta tutto il savoir faire della Maison.
Questa è una garanzia di precisione, potenza e prodezza tecnica.
Infine, il movimento scheletrato, svela tutta la sua bellezza e il suo stile che si armonizzano alla perfezione.
A completare la bellezza di questo innovativo orologio, un indicatore circolare della riserva di carica che si affaccia al 12.
I numeri sono serigrafati in nero all’interno del vetro.

Specifiche

Franck Muller Giga tourbillon
Cassa in oro bianco con trattamento PVD nero
43,7 x 59,2 x 14 mm.
Calibro Franck Muller 2100
movimento a carica manuale Curvex
41,4 x 34,4 x 5,3 mm.
4 bariletti
10 giorni di carica
18.000 a/h
240 componenti
25 rubini
Giga tourbillon da 20 mm.
impermeabile 3 ATM

www.franckmuller.com

Hautlence HL2.0

L’Hautlence HL2.0 è un capolavoro che rivoluziona lo scorrere del tempo.
Se ad una prima occhiata vedete solo i minuti retrogradi o l’ora saltante, forse è meglio se aguzzate la vista e vi concentriate sullo scappamento dalla particolare forma.
Ma non solo.
Torniamo alle ore saltanti: come sarà più facile notare, questa funzione non è composta in modo tradizionale da un disco girevole.

Infatti i progettisti si sono voluti complicare la vita con una sequenza di piccoli pannelli in metallo collegati tra di loro a formare una catena che gira su di una camma.
Al momento del cambio dell’ora, la “catena” cambia cifra in 4 secondi.
Questo cambio lento è stato voluto dai progettisti per evitare ripercussioni al movimento nello spostamento dei pesi.
Tornando al pezzo forte, si noterà che lo scappamento è sospeso all’esterno del movimento e imperniato sui 2 lati.
Questo consente a tutto il gruppo di ruotare di 60° quattro volte al giorno, così da cambiare posizione ad ogni ora.

Specifiche

Hautlence HL2.0
I prezzi vanno dai 200 mila dollari del modello in oro rosa a 219 per l’oro bianco.
Movimento meccanico a carica automatica di manifattura
18.800 a/H
45 ore di riserva di carica
cassa in oro 50x44x17
Impermeabile 30 metri
28 esemplari per modello

www.hautlence.com

Jaeger-LeCoultre Grande Tradition a Tourbillon

Si rinnova la linea Master con lo Jaeger-LeCoultre Grande Tradition a Tourbillon.
Al suo interno ospita il famoso calibro 978 con una nuova cassa di dimensioni più generose.
Il calibro 978 di manifattura, è meccanico a carica automatica progettato, assemblato e rifinito a mano.
La gabbia del tourbillon, ospita la componentistica dello scappamento del calibro 101.
Questo ha permesso di contenere i costi di produzione e di conseguenza il prezzo di listino.
Del resto i dati del calibro 978 sono già noti.

Specifiche

Jaeger-LeCoultre Grande Tradition a Tourbillon
Frequenza di oscillazione di 28.800 a/h.
48 ore di riserva di carica
302 componenti
33 rubini
massa oscillante monoblocco in oro 22k.
Funzioni di ore, minuti, secondi e secondo fuso orario
Il datario ha una funzione inedita.
Infatti passa dal 15 al 16 del mese in un salto unico, così da non coprire mai la gabbia del tourbillon.

Disponibile con cassa da 43 mm. in oro rosa o in platino.
Infine, il Grande Tradition a Tourbillon  sarà in serie limitata a soli 200 esemplari.

www.jaeger-lecoultre.com

Harry Winston Historie de Tourbillon 2

L’Harry Winston Historie de Tourbillon 2, è il secondo progetto della Casa che raccoglie i migliori orologiai in circolazione.
Ha un movimento dotato di tourbillon volante a doppio asse in titanio.
Il solo dispositivo è composto da 95 parti ed ha una gabbia esterna che compie un giro in 120 secondi.
Inoltre, una seconda gabbia che contiene la prima, che gira in 40 secondi.
Il movimento ha una riserva di carica di 50 ore.
Indica ore retrograde, minuti, secondi ed ha un indicatore giorno/notte.
La cassa è in oro bianco da 48,5 mm di diametro.
I quadranti che riportano le indicazioni sono 3 e sono separati tra di loro.
Per assicurarlo al polso, viene offerto un cinturino in coccodrillo nero sagomato.
L’Harry Winston Historie de Tourbillon 2 ha un  prezzo che si aggira intorno ai 150 mila dollari.

www.harrywinston.com