A. LANGE & SÖHNE Odysseus

Il nuovissimo A. Lange & Söhne Odysseus, apre una nuova era per la Casa Sassone.
Infatti questo orologio presenta una novità, che anche se non è assoluta, è pur sempre una novità.
Si tratta del primo orologio in serie con cassa in acciaio.

La Cassa

Il A. Lange & Söhne Odysseus ha un diametro di 40,5 mm. per 11,1 mm. di spessore, allacciato al polso tramite un bracciale anch’esso in acciaio e che risponde a tutte le caratteristiche qualitative del Marchio.
Inedite le particolari linee tese con superfici lucide ed angoli acuti.
Anche lo strano disegno intorno alla cassa presenta linee curve a spigolo, in particolare sul lato corona dove si affacciano due sporgenze che possono sembrare utili alla protezione della corona stessa, ed invece nascondono i pulsanti per la regolazione della data e del giorno.

Il Movimento

Un’altra novità del A. Lange & Söhne Odysseus, è il movimento, concepito in esclusiva per il modello.
È il nuovo A. Lange & Söhne Datomatic L155.1 e si presenta con un generoso diametro di 32,9 mm. a carica automatica (un Eta 2824 ne misura “solo” 25,6).
Naturalmente l’orologio presenta un oblò in vetro zaffiro ul fondello che lascia a vista il rotore di carica e il movimento.
La frequenza di oscillazione è di 28.800 a/h (4 Hz.) grazie ad un nuovo bilanciere ridisegnato con 4 viti a testa smussata che rimangono a filo, minimizzando l’attrito aerodinamico.
La riserva di carica è di 50 ore.

Il Quadrante

Le novità introdotte dal movimento del A. Lange & Söhne Odysseus, si possono leggere sul quadrante, anch’esso non privo di novità.
Saltano subito all’occhio le due grandi finestre per l’affissione della data e del giorno.
Al 3 troviamo una grande apertura con la classica data a due cifre, tipica della Maison.
Al 9 troviamo invece il girono in una finestra dalle dimensioni simmetriche rispetto alla data.
Il tutto ancora una volta inedito su di un quadrante blu.

Il Bracciale

Il bracciale del A. Lange & Söhne Odysseus si presenta con un aggancio tradizionale.
Ma anche qui troviamo un inedita regolazione fine della misura.
Infatti, oltre alla classica rimozione o aggiunta di maglie, presenta nella chiusura una regolazione di 7 posizioni.
Questa regolazione la si può fare senza togliere l’orologio dal polso, semplicemente premendo il pulsante con il Logo.

Conclusioni

Ci sarebbe ancora molto da scrivere su questo straordinario orologio, ma già ci siamo fatti un idea.
Questo orologio rappresenta la sesta generazione di orologi da quando la Maison ha riaperto i battenti nel 1990.
Il primo in serie in acciaio, ed il primo con la doppia data su quadrante blu.
Ed è anche il primo orologio in acciaio impermeabile fino a 120 metri con la corona a vite.

Prezzi

Il A. Lange & Söhne Odysseus si inserisce in un mercato che presenta già concorrenti particolarmente scomodi, come il Patek Philippe Nautilus o l’Audemars Piguet Royal Oak.
Non sono molti, ma hanno ritagliato un mercato di affezionati che sarà difficile scalzarli, ma non affiancarli.
Con un prezzo di 25.500 Euro circa, si posiziona tra Nautilus (27.500 Euro) e il Royal Oak (17.200).

Solo il tempo ci dirà se affiancherà i due mostri sacri, o verrà inserito nell’elenco di quelli che ci hanno provato.

 

Fortis PC-7 Aeromaster Team Editions

La collezione Fortis PC-7 Aeromaster Team Editions, nasce per festeggiare il trentesimo compleanno della squadra acrobatica della Swiss Air Force.
Per l’occasione Fortis lancia 2 nuovi modelli in edizione limitata di soli 300 esemplari l’uno, dando esempio di come dev’essere una vera edizione limitata (ogni riferimento è puramente casuale).
La collaborazione tra Fortis e la Swiss Air Force, nasce 12 anni fa, grazie al legame del marchio con l’aviazione e l’esplorazione spaziale.
Queste collaborazioni nascono anche grazie alla qualità costruttiva e alle caratteristiche che dal 1912, anno di nascita del marchio, contraddistinguono la produzione della Maison.
Nasce così la linea PC-7, che oggi si arricchisce di questi due modelli.

Bella Coppia

Ad accomunare i Fortis PC-7 Aeromaster Team Editions, sono una solida cassa da 42 mm. ed una resistenza all’acqua di ben 200 metri, cosa non comune per un orologio che deve… volare!
I quadranti sono di un blu “Royal” con grafiche argentate e indici e sfere luminosi.
Nel quadrante dei piccoli secondi, la squadra PC-7 in formazione a “diamante”.
A proteggere questo splendido quadrante, un vetro zaffiro piatto con trattamento anti riflesso su ambo i lati.

Il Cronografo

Il primo dei Fortis PC-7 Aeromaster Team Editions è il cronografo.
È animato da un movimento Valjoux 7750 con doppia data e certificato di cronometro del C.O.S.C.
La configurazione è la tradizionale con secondi continui al 9, minuti crono al 12 e ore crono al 6.
I secondi cronografici sono centrali e contraddistinti da una vistosa lancetta rossa dalla leggibilità inequivocabile.
Ottimo il contrasto cromatico.

Il Day Date

Il Fortis PC-7 Aeromaster Team Editions Day Date risponde alle stesse caratteristiche stilistiche e cromatiche.
La formazione a diamante dei PC-7 rimane al 9 ma senza cornici.
Anche il Day Date è identico alla versione cronografica.
In questo caso abbiamo un altro movimento super collaudato che risponde al nome di ETA 2836 con certificazione di cronometro del C.O.S.C.

Il Corredo

Entrambi gli orologi vengono consegnati con un bracciale in acciaio a 3 file e accompagnati anche da un cinturino in cordura dello stesso blu del quadrante con chiusura deployante.
Due file di cuciture rosse riprendono con gusto le sfere rosse del quadrante.
Nella confezione anche una custodia da viaggio, dove riporre l’orologio quando si è in giro.
Inoltre in dotazione anche una toppa ufficiale del trentesimo anniversario del Team PC-7.

Conclusioni

Come accennato ogni orologio è in edizione limitata a 300 esemplari.
La numerazione individuale è riportata su di una targhetta applicata alla cassa a ore 9.

Il cronografo sarà disponibile da giugno ad un prezzo di 4450 CHF mentre il Day Date ad Agosto ad un prezzo di 2450 CHF.

 

Mido Ocean Star Tribute

Il nuovo Mido Ocean Star Tribute riunisce tutti i particolari storici del Marchio per creare un orologio in stile vintage all’interno della collezione Ocean Star.
Ancora non è stata rilasciata una scheda tecnica ufficiale che lo descriva nei particolari, ma una traccia di quello che sarà commercializzato è ben chiara e alcuni dettagli sono già riscontrabili.

L’orologio

A caratterizzare questa nuova versione del Mido Ocean Star Tribute, è una cassa dalle dimensioni umane, non esagerate o appariscenti.
Con i suoi 40,5 mm. di diametro rimane un orologio piacevole senza seguire le mode.
La corona serrata a vite ha ampie spallette di protezione che la coprono quasi interamente.
L’impermeabilità di 200 metri non lo posiziona tra gli orologi professionali, ma a tutti gli effetti non vuole nemmeno esserlo.
La ghiera è stata ridisegnata con una scala da 50 minuti.
Anche il marcatore al 12 ha un nuovo disegno e ha incorporato un dot luminoso.

Accessori

Il Mido Ocean Star Tribute sarà dotato a scelta di un bracciale in acciaio multi link, un cinturino in tessuto tecnico blu con cuciture bianche o uno nero con cuciture arancioni (più azzeccato grazie alla stessa colorazione della sfera dei secondi).
Il quadrante è caratterizzato da grafiche semplici con uno spirito un po’ retrò, come la sfera dei secondi dotata di Lollypop, indici e sfere a bastone e colori opachi a tinta unita.
Ottimamente leggibile e ben distribuito, lascia spazio ad una finestrella con la doppia data.
Ottima la scelta di un vetro zaffiro bombato che da maggiore movimento e profondità al quadrante.

La Meccanica

Ad animare il Mido Ocean Star Tribute sarà un movimento già conosciuto in Casa Mido, grazie a mamma Swatch che l’ha dotato del calibro Powermatic 80, uno movimento relativamente giovane che gode di ben 80 ore di riserva di carica.

Infine il prezzo, che dovrebbe fermarsi prima della soglia dei 1000 Euro.