Montblanc Villeret 1858 Pulsographe

Il Montblanc Villeret 1858 Pulsographe è ispirato agli orologi “medici” del 1930.
La sua caratteristica principale è senza dubbio il fascino vintage.
Il calibro Minerva MB M13.21 viene incassato in una discreta cassa da 39,5 mm.
Il quadrante è in smalto e riporta le indicazioni del moderno movimento cronografico monopulsante.
Le caratteristiche del movimento ricordano i tradizionali movimenti di una volta, come la ruota a colonne o l’accoppiamento della ruota orizzontale.
Il cronografo monopulsante funziona in 3 fasi: alla prima pressione parte il cronografo, alla seconda si arresta e alla terza si riazzera per poi ripartire.

La Meccanica

Il fondello in vetro zaffiro mostra le splendide finiture.
Troviamo leve e molle lucidate con spessori satinati e angoli smussati a mano.
I ponti sono rodiati al nikel e tutti lavorati ad anglage con finitura a cote de Genéve.
Il grande bilanciere di 11,4 mm. è dotato di viti di regolazione e oscilla a 2,5 hz, ovvero 18.000 a/h permettendo misurazioni ad 1/5 di secondo.

Il Quadrante

Il quadrante in oro massiccio, cosa che accomuna la collezione Villeret, ha una finitura a smalto “grand feu” cotto a 850° Celsius dove viene rappresentata la scala pulsometrica graduata per 30 pulsazioni (30 battiti del polso).
Il Montblanc Villeret 1858 Pulsographe è disponibile in oro rosso o bianco.
La corona è decorata col logo Montblanc in madreperla e il vetro zaffiro ha la finitura antiriflesso su entrabi i lati.
I 2 modelli sono disponibili in soli 58 esemplari ciascuno e costano rispettivamente 35 e 38 mila Euro.

www.montblanc.com