Piaget Altiplano 900P

Piaget batte un altro record mondiale, presentando al SIHH di Ginevra, svoltosi lo scorso gennaio, il nuovo Piaget Altiplano 900P.
L’orologio è stato esposto in tre versioni:
la prima in oro rosa (ref. G0A39110)
la seconda in oro bianco con lunetta incastonata con brillanti (ref. G0A39112)
la terza in una versione “haute Jewellery” (ref. G0A39120), con lunetta, quadrante e cassa tempestati di diamanti.

Ad unire i tre orologi, è il calibro 900P appunto, che si contraddistingue, oltre che allo spessore incredibilmente sottile, dal fatto che per raggiungere tale risultato, gli ingegneri abbiano integrato il movimento alla cassa, e portando il quadrante a libello di bilanciere e bariletto, così da raggiungere lo straordinario risultato di soli 3,65 mm. compresi fondello e vetro zaffiro!

Ma non solo.
Nel modello haute Jewellery, oltre ai vincoli legati alla meccanica, anche l’incastonatura delle pietre diventa particolarmente difficile.
La ricerca dello spazio e le tolleranze ristrette, hanno sfidato anche il reparto gioielleria, che vince la battaglia segnando un altro record, realizzando l’orologio d’alta orologeria più sottile al mondo con soli 5,65 mm. di spessore, totalizzando 4,71 carati di pietre incastonate in una cassa di 38 mm. di diametro.
La cassa del Piaget Altiplano 900P è composta da 38 diamanti taglio baguette per 1,36 carati e ben 267 diamanti a taglio brillante per 1,86 carati.
Sul quadrante 33 diamanti taglio baguette (1,41 carati) e non è stata risparmiata nemmeno la fibbia deplorante con 23 diamanti taglio brillante per 0,05 carati.

www.piaget.com