Romain Jerome Spacecraft

Con il Romain Jerome Spacecraft, Finalmente la Maison si allontana da un design eccessivamente concentrato su materiali di “recupero” (metallo derivato dal titanic, meteoriti e via dicendo).
Così si avventura con un orologio dal design futuristico e innovativo.
Non che l’idea sia del tutto nuova.
Questo genere di affissione vede le sue origini negli anni 70.
Abbiamo visto ad esempio Girard Perregaux e Amida, fino ai giorni nostri con i vari BRM o più recentemente MB&F.
Il CEO di Romain Jerome Manuel Emch, ha deciso di collaborare con il designer Eric Giroud e l’orologiaio Jean.Marc Wiederrecht per la realizzazione del nuovo orologio Spacecraft.

Quello che rende unico invece questo orologio è il design trapezoidale composto da superfici lisce e linee tese, con una cassa realizzata in titanio con trattamento PVD, che ricordano un’astronave.
La cassa ha generose dimensioni: 50×44,5×18,5 mm.
La lettura dell’ora è su di un lato verticale della cassa, con scorrimento orizzontale e lineare, mentre i minuti scorrono attraverso un’apertura sopra alla cassa.
Le linee pulite nascondono in realtà un sofisticato movimento a carica automatica su base Eta 2892 con un modulo realizzato in esclusiva per Romain Jerome nel laboratorio Agenhor di Ginevra di proprietà di Wiederrecht.

“La lettura lineare retrograda è di fatto un anteprima mai realizzata” dichiara Wiederrecht.
L’ora, sul lato dell’orologio, è trainata da un carrello rosso che si muove ogni 60 minuti.
I minuti “trainanti”, sono caratterizzati da un disco nero in titanio sabbiato.
La corona che regola l’ora, è posizionata a ore 12.
Nonostante il suo design particolare, il movimento offre 38 ore di riserva di carica.

Il Romain Jerome Spacecraft viene fornito con un cinturino in nylon intrecciato e come tutti gli orologi Romain Jerome.
Viene offerto in edizione un limitata a 99 esemplari per 19.500 Euro.

Romain Jerome De Lorean Motor Company

Con il Romain Jerome De Lorean Motor Company si annuncia una collaborazione che vede la Casa orologiera, insieme ad un mito nel campo dell’automobilismo e del cinema.
L’ automobile in questione è la leggendaria De Lorean DMC-12, resa famosa dalla triologia “Ritono al futuro” con Michael J. Fox, con la quale i viaggi nel tempo, hanno dato vita a straordinarie fantasie.
Oggi la tecnologia DeLorean, si fonde col DNA di Romain Jerome, donando il metallo della carrozzeria originale, e che ben presto debutterà con un nome che avrà sentori di fantascienza e contemporanee tecnologie: DeLorean-DNA.

La DeLorean nasce nel 1981 e diventa subito un icona POP grazie ai suoi particolari avveniristici, come le porte ad ali di gabbiano, la carrozzeria in acciaio inox e il motore posteriore.
La DeLorean Motor Company (DMC), ha sede a Houston, Texas, USA, ha acquistato il marchio nel 1995 e possiede un grande magazzino di parti di ricambio.
Oggi la DeLorean assembla le auto su misura da disegni originali e con parti originali su richiesta, con moderni motori e sospensioni.
Una vasta gamma di accessori, come scarpe, vestiti, giocattoli e videogiochi, sono sviluppati su licenza DMC.

Romain Jerome, è un Marchio che sfrutta la propria fantasia, per far rivivere le fantasie, attingendo alle forze elementari, per plasmare materiali, dando nuova vita ai materiali.
Far rivivere il Titanic o le navicelle spaziali Apollo 11, mescolando polvere Lunare o pietre vulcaniche sono la base del lavoro di Jerome.
Ed oggi si aggiunge il nuovo Romain Jerome De Lorean Motor Company.

Terra, aria e fuoco. Ognuno di noi può trovare il suo elemento per portare avanti un sogno e il tempo.

www.rjwatches.com

La DeLorean DMC-12

Romain Jerome Selfridges-DNA

Il Romain Jerome Selfridges-DNA festeggia l’arrivo a Londra del Marchio.
Aperto più di un secolo fa, questo magazzino è un punto di riferimento per il lusso nel mondo.

Fedele alla sua creatività esplosiva, questo segnatempo è stato colorato di nero con sottili linee gialle, colori che firmano lo stile del negozio inglese.
Sul retro della cassa, Jerome vi ha disegnato una mappa di Londra con evidenziato l’indirizzo di Selfridges & Co.

Questo orologio sembra verrà proposto in soli 9 esemplari.
Referenza: DS7 Selfridges

Le Specifiche

Romain Jerome Selfridges-DNA
All’interno del Selfridges troviamo un calibro meccanico a carica manuale RJ002-A1 che batte a 28.800 a/h.
Vanta 23 rubini ed una riserva di marcia di 42 ore.
L’impermeabilità è di sole 3 atmosfere, ma tuttavia, a Londra difficilmente ne serviranno di più.

La cassa da 46 mm. è in acciaio PVD nero ed è incorniciata da una lunetta in ceramica con viti in titanio.
La Corona è in acciaio PVD nero ma sembra che sia serrata solo a pressione.
Il vetro è naturalmente zaffiro, mentre il fondello come già detto è chiuso e decorato con la mappa.
Infine, un cinturino in alcantara con cucitura gialla e fibbia déployante in acciaio PVD nero, completano l’orologio.

www.rjwatches.com