PATEK PHILIPPE 5960/1A

Tra le novità più attese del Salone Internazionale di Basilea, ci sono senz’altro gli orologi della Patek Philippe.
Una in particolare spicca in mezzo alle altre: il nuovo Patek Philippe 5960/1A Calendario Annuale in acciaio. (dove la A indica la parola francese “acier” – acciaio).
E non è stata soltanto la star della Patek Philippe, ma bensì anche di tutta BaselWorld, grazie alla cassa in acciaio, normalmente dedicata alla linea Nautilus e Aquanaut.

Il Calendario annuale è stato lanciato nel 2006 con cassa in platino.
In seguito è uscita anche quella in oro rosa e vantava un primato in Casa Patek Philippe.
Questo grazie all’abbinamento inedito del cronografo automatico e il calendario annuale, con il suo contatore coassiale al 6 per le indicazioni di minuti e ore cronografiche.

L’orologio

Il nuovo Patek Philippe 5960/1A si presenta con una discreta cassa da 40,5 mm. di diametro a finitura lucida.
La stessa finitura è dedicata al bracciale composto da 5 file di maglie.
Novità estetica è il quadrante argento con cornici nere in acciaio ossidato.
A a mio parere appaiono un po’ funeree, ma mi riservo un commento definitivo solo dopo averlo visto dal vivo….
Sicuramente le appendici rosse smorzeranno un po’ questo funebre accostamento….

Una curiosità che riguarda il datario al 12, è il primo giorno del mese che appare in rosso, mentre tutti gli altri, sono in nero.

Ad animare il 5960/1A è il già noto calibro Patek Philippe CH 28-520 IRM QA 24H.
È dotato di cronografo fly-back, , calendario annuale, riserva di carica e indicazione giorno/notte tramite “spia” a ore 6, all’interno del quadrante crono.
Con una frequenza di 28.800 a/h (4 Hz), il movimento è animato da una massa oscillante in oro massiccio a 21 carati che ricarica automaticamente l’orologio.

Il calendario annuale è una funzione che riconosce da solo i mesi da 30 o 31 giorni, ad eccezione del febbraio che necessita di una regolazione manuale.
I correttori per il calendario, si trovano ai lati della cassa.

Il nuovo Patek Philippe 5960/1A, che sostituisce il 5960 in oro e platino, parte da un costo di 50 mila Euro circa.

www.patek.com