Tag Heuer Carrera Heuer 2

Quest’anno il Carrera di Tag Heuer compie 55 anni.
Il Tag Heuer Carrera Heuer 2, deriva da un orologio entrato sul mercato nel 1963, e diventato rapidamente un icona nel campo dell’orologeria grazie anche al legame col mondo delle corse automobilistiche.
Per festeggiare questo importante compleanno, Tag Heuer ha presenterà a BaselWorld 2018, una collezione intera di cronografi proposti in diversi materiali per casse e cinturini, come la ceramica, il carbonio, oro, gomma, pelle, e naturalmente anche l’acciaio.
Ad affiancare la scelta dei materiali, anche un modello con l’aggiunta della funzione GMT con cassa da 45 mm. (contro i 43 dei modelli senza GMT).
Ad accomunare tutti questi modelli, un movimento di manifattura Tag Heuer 02 composto da 168 componenti.
Tra i quali troviamo una ruota a colonne con innesto verticale, 33 rubini, 80 ore di riserva di carica e un bilanciere che oscilla a 4 Hz. (28.800 a/h).

La cassa riprende le linee dei Tag Heuer Carrera moderni, senza tradire le sue origini, anche nella disposizione delle funzioni cronografiche 3-6-9.
Infatti i minuti crono sono centrali, secondi continui al 6, minuti crono al 3 e ore crono al 9.
Il quadrante scheletrato lascia intravedere gran parte del movimento, così come il fondello con vetro zaffiro, che lascia ammirare il movimento nella sua interezza.
Queste caratteristiche sono diventate ormai tratti distintivi delle nuove collezioni e non solo sui Tag Heuer Carrera.
L’impermeabilità, infine, è garantita fino a 100 metri di profondità.

Qui di seguito un elenco delle referenze che saranno disponibili:

Tag Heuer CBG2010.FT6144: Cassa acciaio, quadrante nero e cinturino in pelle marrone
Tag Heuer CBG2011.FC6430: Cassa acciaio, quadrante blu e cinturino in pelle blu
Tag Heuer CBG2051.FC6426: Cassa con anse e lunetta in oro rosa
Tag Heuer CBG2016.FT6161: Cassa con anse e lunetta in carbonio
Tag Heuer CBG2090.BH0661: Ceramica integrale
Tag Heuer CBG2A1Z.BA0658: Cassa da 45 mm con funzione GMT

Prezzi da definire.

Christopher Ward C60 Bronze Pro 600

il Christopher Ward C60 Bronze è stato presentato al pubblico nella sua veste definitiva con cassa in bronzo.
Questo metallo è un materiale che ultimamente sta appassionando molto il pubblico.
Le sue qualità in ambito subacqueo e in particolare con i suoi rapporti con l’acqua salata, rende l’aspetto e la patina del bronzo molto apprezzati.
E un grazie anche alla moda che ogni tanto ci regala queste chicche!

La Cassa

La cassa, forse un po’ sovradimensionata con i suoi 43 mm. di diametro, è realizzata in Giappone con una lega di rame e stagno secondo la tradizione.
Nel tempo prende un colore vintage del tutto individuale a seconda dell’uso che se ne fa.
Infatti il colore può variare dall’oro, al marrone, fino al verde a seconda del tipo di ossidazione.

Il quadrante

Il quadrante è disponibile in un blu a tinta unita opaca che a contrasto con il metallo rende molto felice l’accostamento.
Particolari anche le forme delle sfere, in particolare la coda a tridente della sfera dei secondi.
Il tutto cosparso da superluminova con colore che riprende il bronzo.
Anche la ghiera bidirezionale incisa a bassorilievo, sempre in bronzo, gode di un DOT in superluminova al 12.
La corona, anch’essa in bronzo, naturalmente è serrata a vite.

Il movimento

Ad animarlo un movimento meccanico a carica automatica Sellita SW200, clone dell’Eta 2824.
Per assicurarlo al polso ci sono 3 opzioni: un cinturino in tessuto blu come il quadrante con cuciture color crema, uno in gomma blu, o in cuoio marrone invecchiato.

Ma a colpire prima ancora di tutto però è il prezzo davvero allettante.
Infatti Christopher Ward presenta al mercato il suo nuovo orologio a meno di 900 Euro.
Ben pochi concorrenti tra i subacquei impermeabili fino a 600 metri, con questo metallo, possono vantare questo prezzo!

E’ possibile ordinarlo direttamente dal sito web www.christopherward.eu