ADDIO A GEORGE DANIELS

Addio a George Daniels, l’uomo considerato da molti il più grande orologiaio moderno, si è spento pacificamente all’età di 85 anni nella sua casa di Ramsey, sul’ Isola di Man, venerdì 21 ottobre 2010.

Nei suoi 60 anni di carriera, George Daniels ha creato molte invenzioni, tra le quali, la più famosa, è senz’altro lo scappamento coassiale di Omega.
Daniels è stato nominato un MBE nel 1981 e CBE nel 2010 per i suoi servizi all’orologeria.
Il suo libro intitolato semplicemente “orologeria” è uno standard di riferimento nel settore.

In un intervista alla BBC nel 2010, Daniels ha dichiarato: nella mia carriera ho voluto rendere l’orologio inglese superiore, e qui, sul’ Isola di Man, ci sono riuscito.”

Un Grande

Daniels ha sempre elaborato da solo, senza allievi, forgiando i suoi segnatempo da blocchi di metallo, coinvolgendo una trentina di competenze diverse, completando un orologio che richiede più di 2500 ore di lavoro o più di un anno a tempo pieno.

Alla domanda su cosa ne pensasse delle nuove tecnologie e nuovi materiali come il silicio, Daniels rispose che per migliaia di anni gli orologi sono smepre stati fatti in ottone e acciaio e che non crede che i nuovi materiali siano necessari e che non ce n’è bisogno. Gli orologi di una volta sono ancora funzionanti. I nuovi materiali non garantiscono la stessa qualità.
Ha aggiunto anche che non crede nell’utilità del tourbillon, e che un buon orologio è fatto da un buon scappamento ed una buona spirale.

Daniels ha ricevuto la medaglia d’oro dal British Horological Institute ed ha ispirato generazioni di giovani orologiai fino al famoso orologiaio F.P. Journe che nel luglio del 2010, ha ospitato una cena in onore di Daniels.

Grande appassionato di automobili, le considerava altrettanto interessanti rispetto agli orologi. Ognuna delle mie passioni è piena di meccanica, matematica, fisica e di calcoli che sfociano in un grande godimento.

Addio George, il tempo ti ricorderà.

George Daniels