breguet classique 5177 grand feu

Il Breguet Classique 5177 Grand Feu è la novità di Breguet per questo Baselworld 2019.

È ispirato al neoclassicismo barocco che ha segnato gli anni in cui il Maestro Abraham-Louis Breguet assecondava i capricci dell’élite di fine 800.

Oggi questo stile offre un inedito colore.
Inedito per questa linea e anche per il Marchio.
Lo smalto blu che ricopre il quadrante è senza precedenti.
L’attenta selezione della tonalità, è stata studiata per ottenere lo stesso blu che normalmente possiamo trovare sulle sfere, che godono di un trattamento alla fiamma tanto caro in Casa Breguet.
Naturalmente le sfere sono diventate in oro bianco a contrasto col quadrante.

Lo Smalto Grand Feu Enamel

Il colore del quadrante del Breguet Classique 5177 Grand Feu non è soltanto una scelta presa da una mazzetta, ma un attento studio per riuscire ad ottenere l’esatta tonalità anche dopo la cottura a 800 gradi Celsius richiesti dallo smalto.
Quindi sia i pigmenti che la grana, vengono selezionati e testati finchè non si raggiunge l’esatto risultato.
Le grafiche scelte, sono naturalmente riprese da modelli classici della Maison, con numeri “Breguet” e indici tampografati.

La Meccanica

Al suo interno del Breguet Classique 5177 Grand Feu troviamo l’ottimo calibro Breguet 777Q meccanico a carica automatica.
Le sue funzioni sono quelle base: ore, minuti e secondi centrali, con l’aggiunta della data che a dire il vero, a mio modesto parere, crea un piccolo disagio nella lettura a causa dell’indice a fianco.
Il calibro gode di uno scappamento interamente realizzato in silicio che ne aumenta le qualità cronometriche.
La massa oscillante è in oro massiccio a 18 carati ed è visibile attraverso il vetro zaffiro posto sul fondello.
Le finiture sono naturalmente di prima qualità.

La Cassa

Disponibile al momento solo in oro bianco, ha un diametro di 38 mm.
Una misura che apprezziamo moltissimo in quanto non vittima del sovradimensionamento tanto caro alla moda.
I particolari gridano Breguet ad ogni curva, come le anse arrotondate, la scanalatura vedrticale sulla cassa, le sfere a “pomme”, la firma segreta al 6, ecc…

L’impermeabilità è di 3 atmosfere.

Il prezzo è di € 23.400.

Breguet Marine 2018

È una strana sensazione parlare del Breguet Marine 2018 e abbinarlo alla noia.
Si lo so, sono io quello noioso che ultimamente non è stimolato dalle novità, ma tant’è, ed ho i miei buoni motivi!
Sopratutto quando si parla di Breguet, un marchio che amo, che idolatro, e che non posso fare altro che ammirare per la sua incredibile ed unica storia.
Il Grande Maestro Abraham-Lous Breguet, l’Einstein dell’orologeria, l’inventore del tourbillon, dell’orologio perpetuo, del paracadute e di mille altre invenzioni che ha dato alla luce e che continuano a dettare legge nell’orologeria moderna.

Nel 1999, dopo anni di oblio, il Gruppo Swatch ne rileva la proprietà, rilanciando il marchio nel rispetto degli standard qualitativi del Maestro.
Abbiamo inoltre visto rinascere il Marchio in grande stile, con orologi dalla bellezza straordinaria, meccaniche strabilianti, finiture artistiche di enorme impatto, orologi che avrebbero colpito anche Breguet stesso.

A Basilea 2018, viene presentata la nuova linea Breguet Marine 5517.

E qualcosa si rompe.
Quell’amore che provavo per la Maison si è improvvisamente congelato.
Facendo mente locale ho capito in pochi decimi di secondo cosa c’è che non va: Riviera.
Si, intendo Riviera di Baume et Mercier.
Ecco cos’ho visto!
Per carità, nulla in contrario ai Baume et Mercier, ma da un  Breguet mi aspettavo qualcosa che almeno non ci assomigliasse!
Nello specifico mi riferisco alle sfere, che dal classico disegno “a pomme”, si è probabilmente scelto un disegno che ricordasse quello tradizionale inventato dal Maestro, ma più moderno… e qui il pasticcio.
La sfera dei secondi invece presenta un nuovo disegno sulla coda che richiama la lettera B nel codice marittimo.

Un nuovo design:

Il quadrante, sempre magistralmente lavorato, abbandona la strada della tampografia con numeri “Breguet”, per un più pacchiano numero romano a rilievo riempito di sostanza luminescente.
La versione cronografica Breguet Marine 5527 è ovviamente un cronografo, ma senza nessuna scala, con l’ottimo calibro Breguet 582QA.

La cassa, anche in questo caso ripropone una carrure scanalata con finiture di altissimo livello con anse dalle linee tese e un attacco del cinturino con scasso.
Una cosa che personalmente non gradisco in quanto si è legati indissolubilmente ad una costosissima fornitura di fabbrica per la scelta impedendo una qualsiasi personalizzazione.
Proposta in in oro giallo, bianco e titanio, la cassa ha un diametro di 42,3 mm. ottimamente proporzionata e non influenzata dalle maxi taglie tanto di moda.
A differenziare l’oro dal titanio è la finitura del quadrante, che nel caso del titanio perde la decorazione ad onde.

Novità di questa collezione è il Breguet Marine Musicale 5547, che unisce il mondo della nautica a quello degli svegliarini con in più un secondo fuso orario.
Sul quadrante troviamo anche l’indicatore della riserva di carica ed una finestrella al 12 con raffigurata una campana da nave che indica l’inserimento dell’allarme.
Al 3 il quadrante utile al puntamento della sveglia con una goffa sfera delle ore che riprende quella dell’ora, ma senza asta, che ricorda un po’ Maurizio Costanzo.

Conclusione

trovo che la qualità Breguet sia sempre a livelli superiori, ponendo la Casa nell’Olimpo dell’orologeria ai primi posti.
Ma credo che con questo orologio abbia un po’ perso di vista l’utilità dell’orologio stesso come la mancanza di una ghiera girevole, la vocazione sportiva, la tradizione della Maison, il familiy feeleng, nonché la stessa collocazione della linea.

Per fortuna che ci sono tanti altri begli orologi a catalogo!

Breguet Classique 5177

Il nuovo Breguet Classique 5177, è un esempio di semplicità e tradizione.
Disponibile fino ad ora nelle versioni in oro giallo e bianco, arriva finalmente una versione in oro rosso.
Mantiene naturalmente tutte le caratteristiche Breguet, come la cassa scanalata e il quadrante in oro massiccio argentato.

Il quadrante è disponibile anche in una deliziosa versione in smalto Grand Feu.
Le tradizionali sfere a pomme disegnate allora dal Maestro Abraham Louis Breguet, sono naturalmente in acciaio azzurrato alla fiamma.

Il raffinato calibro 777Q ospita le funzioni di ore, minuti e secondi centrali e data al 3.
La meccanica a carica automatica vanta un ancora ed una ruota di scappamento in silicio.
Il movimento è un 12 linee con 26 rubini decorato a cote de Genève, numerato e firmato Breguet.
La frequenza di oscillazione di 4 Hz avviene tramite un bilanciere con viti di compensazione.
La ricarica è garantita da una massa oscillante in oro 18 carati.
La riserva di carica è di 55 ore.

La cassa in oro rosso è di 38 mm. di diametro, il vetro è zaffiro con anse saldate e con barre avvitate per assicurare il cinturino.
Il Breguet Classique 5177 infine, ha un’impermeabilità di 3 atmosfere.

www.breguet.com

Breguet Classique Hora Mundi 5717

Presentato a Baselworld 2011, il nuovo Breguet Classique Hora Mundi 5717 incarna lo spirito di questa prestigiosa collezione.
La collezione Classique di Breguet, mantiene linee e stili riconoscibili ormai da centinaia di anni, influenzando la stessa Haute Horlogerie.
Declinato nelle versioni oro rosso e platino, si può scegliere tra diverse configurazioni di quadrante, a seconda del luogo in cui si abita: America, Europa, Africa Asia e Oceania.
Questo orologio ha richiesto ben tre anni di lavoro per lo sviluppo.

Novità Tecniche

E’ infatti la prima volta che si vede un doppio fuso con scatto istantaneo su un orologio meccanico.
Questa caratteristica permette al viaggiatore di consultare in modo chiaro ed immediato l’ora locale con la sola pressione di un pulsante, intervenendo anche sulla data qualora ce ne fosse bisogno, senza influenzare la marcia.
Già nel 1996 si era visto un “ore nel Mondo” in Casa Breguet sulla linea Marine.

Nel caso dell’ Hora Mundi, abbiamo caratteristiche molto differenti rispetto al suo predecessore, che oltre alle ore, minuti, secondi e data con una visualizzazione già originale, vi è un discreto disco trainante per il luogo.
Il disco della data inoltre ha un particolare sistema di visualizzazione che consente di seguire nell’arco delle 24 ore la data odierna, senza fare confusione con il giorno precedente e quello prossimo, visualizzati nello stesso display.
Questo sistema consiste in un cerchietto che incornicia la data fin dalla sua comparsa, e l’accompagna fino alla scomparsa, tornando indietro in modo “retrogrado” per incorniciare il giorno seguente.
Il sistema di visualizzazione del secondo fuso è ancor più geniale:
Impostando il luogo da visitare, basterà premere il pulsante a ore 4 per visualizzare l’orario istantaneamente.
Nel caso il luogo avesse un orario che passa la mezzanotte, anche il datario salterà al giorno dopo.

La Meccanica

Il movimento dell’Hora Mundi è un meccanico a carica automatica calibro base 777 con scappamento in silicio, fornito di modulo aggiuntivo.
Per questo modulo sono state richieste 4 domande di brevetto.
La cassa è di 44 mm. di diametro per uno spessore di 13,55, costruita con tutti i criteri della qualità Breguet.
Il quadrante è protetto da vetro zaffiro e come di consueto è in oro argentato e presenta le incisioni arabescate a mano rappresentanti il  luogo scelto dal cliente.
GLi oceani sono soggetti ad un trattamento multistrato per dare un senso di profondità.
Il disco giorno/notte è composto da lapislazzuli e nelle incisioni è stata usata la pirite, che come piccolissimi puntini dorati, compaiono come stelle.
La Luna e il Sole sono di oro massiccio, dove la prima è rodiata.

Specifiche

Breguet Classique Hora Mundi 5717
Cassa in oro o platino da 44 mm.
Vetro zaffiro sui 2 lati
impermeabile 30 metri
movimento meccanico a carica automatica
Cal. 77F0 con base 777
12 linee
43 rubini
riserva di carica di 55 ore
massa oscillante in oro 18k. guillochée a mano
scappamento in silicio
bilanciere a 4 viti di regolazione
4 Hz.
regolato in 6 posizioni

www.breguet.com

BREGUET: LE REVEIL MUSICAL

Nuovo capolavoro in Casa Breguet: Le Reveil Musical.
La Maison stupisce un’altra volta col calibro 777 automatico con scappamento in silicio e sveglia musicale brevettata.
Premendo il pulsante al 10 la melodia comincia a risuonare grazie ad un disco che sostituisce il classico cilindro, che agisce su 15 lamine.
Durante la melodia, che dura 20/25 secondi, il quadrante effettua un giro su se stesso.
Se la riserva di carica, indicata a ore 3, non fosse sufficiente per l’operazione, questa non partirà.
Infine, la scatola nella quale viene consegnato l’orologio, è essa stessa una cassa di risonanza dove riporre l’orologio e diffondere la sua melodia.
Vera opera d’arte, questo pezzo incarna perfettamente i valori che furono fondamentali per Breguet.