Omega Speedmaster Apollo 11 – 25° anniversario

0.00

Nato nel 1994 per celebrare i 25 anni dell’atterraggio sulla Luna, questo Omega Speedmaster porta la referenza AT 145.0063 e monta il calibro 861.
Questo calibro ha sostituito il 321 negli Speedmaster all’incirca dal mese di ottobre del 1968.
Le referenze di Moonwatch che hanno segnato il cambio sono la 145.012 (321) e la 145.022 (861).
E’ stato sviluppato dalla Lemania dal 1965, ed in casa Lemania corrisponde alla referenze 1873 (più precisamente 187X con X data dalle varie derivazioni).
Questo calibro Cronografico è a carica manuale a 21.600 A/h (3hz), 17 rubini (18 dal 1993) diametro 27mm, spessore 6,87 mm, smistamento della cronografia tramite navette (camme), sistema antiurto incabloc, riserva di carica di circa 50 ore.
Il 25° anniversario è stato costruito in 999 esemplari in acciaio, e altrettanti in oro giallo.
Parallelamente vi sono altre 2 serie che portano lo stesso anniversario e si differenziano per la scritta “Apollo XI” sulla carroure, dove questo esemplare porta solo in numero progressivo.
La seconda invece monta un calibro 867, ovvero la versione scheletrata (sembra da Armin Strom) dell’ 861 montata anche sul BA 1450053 in oro giallo del 1992.
Da notare che il colore del movimento è per tutti oro rosa fino al 1992, oro giallo dal 1992 al 1996/7 e rodiato dal 1997 in poi con l’avvento del calibro 1861.
Sempre piuttosto importante da rimarcare è l’utilizzo di un freno per la ruota dei secondi cronografici in delrin (materiale sintetico autolubrificante) per la ruota dei secondi cronografici che dovrebbe garantire una migliore durata ed affidabilità, vista però l’estetica oggettivamente “minorata” da questo freno, Omega ha deciso di non montarlo in nessuna referenza che avrebbe potuto montare un fondello a vista quindi i calibri 861L, 863, 864, 867, 1863, e 1866 sono certamente senza freno in delrin, il periodo in cui è Omega ha cominciato a montare il freno in delrin è piuttosto difficile da accertare con sicurezza , diciamo che è sicuro che i calibri 861 prima del 1975 non hanno il delrin, mentre i calibri 861 (e derivati, tranne le eccezione poc’anzi citate) dopo il 1980 hanno il delrin.
Il bracciale di questo Speedmaster è un 1479 con finali 812.
La scatola ricoperta in pelle nera era più grande del normale perchè doveva contenere, oltre l’orologio, anche una medaglia in argento a ricordo della missione Apollo 11.
Era fornito anche di un secondo cinturino in velcro molto lungo, da indossare sopra la tuta spaziale.

Esaurito

Categories: , . Tags: , , .

Descrizione