Louis Erard

Louis Erard Regolatore X Alain Silberstein

Personalmente accolgo con un certo entusiasmo questa bizzarra collaborazione tra Louis Erard ed Alain Silberstein, sopratutto per il risultato.
A colpo d’occhio, la mano dell’architetto francese è priva di ogni dubbio.
Dopo la cessata attività nel 2012, Alain Silberstein ha collaborato con diverse Maison, come Romain Jerome e MB&F.
Ma il nuovo Louis Erard Regolatore X Alain Silberstein è sicuramente quello che meglio porta i tratti distintivi del Maestro.

Tratti Distintivi

Così il nuovo Louis Erard Regolatore X Alain Silberstein si presenta in una discreta cassa da 40 mm. e proposto in due varianti: con cassa in acciaio, trattamento PVD e quadrante nero, oppure con cassa in acciaio e quadrante bianco.
Il quadrante è naturalmente il campo in cui Silberstein si è maggiormente sbizzarrito, con sfere di vario colore e forma.

Regolatore

La disposizione delle funzioni, scandite da bizzarre sfere, può creare confusione, sopratutto per l’affissione a “regolatore”, ovvero con sfera delle ore al 12 e minuti centrali.
Al 6 troviamo invece un piccolo contatore dei secondi continui e al 9 la riserva di carica.

Meccanico

Naturalmente, all’interno del Louis Erard Regolatore X Alain Silberstein, troviamo un movimento meccanico a carica manuale visibile da vetro posto nel fondello.
Si tratta di un movimento di derivazione Eta Peseux 7001 con modulo Louis Erard RE9 per l’affissione a regolatore e riserva di carica.
Questo modulo aumenta lo spessore da 2,5 mm. a 4,7 mm. e che porta lo spessore complessivo a 9 mm.
Il diametro rimane di 26 mm.
Ha un bilanciere che oscilla a 21.600 a/h (3 Hz.) e cont 17 rubini.
Le finiture sono di ottimo livello e vantano le côte de Genève, le viti azzurrate e la firma di Louis Erard.

Conclusioni

Il Louis Erard Regolatore X Alain Silberstein è corredato da un cinturino nero con impunture rosse per la versione PVD, o di un cinturino in vitello marrone con impunture blu per il modello in acciaio.

È impermeabile fino a 50 metri e sarà disponibile in soli 178 esemplari ciascuno ad un prezzo di 2900 Dollari per la versione PVD e 2800 per l’acciaio.

Louis Erard Excellence Moonphase Chronograph

Il Louis Erard Excellence Moonphase Chronograph è un orologio che vale la pena prendere in considerazione.
Gli orologi della Maison sono ben fatti, hanno prezzi accessibili e offrono un ampia scelta di modelli tutti alimentati da movimenti meccanici.

Il Moophase Chronograph completa la collezione Excellece con un modello cronografico con calendario completo e fasi di Luna

L’orologio è disponibile con una cassa da 42 mm. di diametro in acciaio o in acciaio trattato PVD in oro, con un impermeabilità garantita fino alla profondità di 50 metri.

Ad alimentarlo è un movimento meccanico a carica automatica Eta-Valjoux 7751 con 25 rubini, 28.800 a/h e 42 ore di riserva di carica, visibile dal fondello, grazie al vetro zaffiro antiriflesso su entrambi i lati.

Il cinturino assicura il Louis Erard Excellence Moonphase grazie ad una fibbia déployant in acciaio.

La referenza è 80 231 AA 01

www.louiserard.com