NOMOS METRO 38 DATUM

NOMOS METRO 38 DATUM

A Baselworld 2015, le novità si susseguono.
Ad attirare l’attenzione, non sono solo i mostri dell’alta orologeria, ma anche piccole manifatture indipendenti come i tedeschi Nomos con in nuovo Nomos Metro 38 Datum.

Alla fiera di Basilea, la giovane ed intraprendente manifattura ha presentato l’ultimo nato della fortunata collezione Metro, un orologio a carica manuale con cassa da 38 mm.

Il nuovo orologio della manifattura tedesca, ha in verità un diametro di 38, 5 mm. e mantiene il classico disegno teutonico della cassa in 2 pezzi in acciaio.

Il quadrante è disponibile in due colori: il classico argentato e un nero rutenio.

All’interno del Nomos Datum possiamo scorgere dal fondello un movimento già noto.
Si tratta del DUW 4101 progettato e realizzato in Casa, con 28.800 a/h ed una spirale brevettata temprata di colore blu.
Come da tradizione nell’orologeria di Glashütte, il ponte è a 3/4.
I secondi decentrati, sono dotati di fermo.
Sotto il quadrantino dei secondi inoltre è possibile scorgere il datario.
La riserva di marcia è di 42 ore.
Dal lato fondello il movimento sembra un po’ piccolo rispetto alla cassa, ma ben compensato dalle finiture.
Ma se si guarda il lato quadrante, si capisce che il datario va ben oltre il diametro del movimento.

A completare il corredo del Nomos Metro 38 Datum, un cinturino in pelle nera Shell cordovan.
Il nuovo Nomos Metro 38 Datum sarà disponibile da giugno a 2380 Euro.
Un po’ altino, ma rispetto alla concorrenza, nemmeno tanto eccessivo…
Si tratta pur sempre di manifattura!