Pierre Genequand

Il Nuovo Organo Regolatore Parmigiani

Lo scorso 15 settembre, presso Nauchatel, lo Swiss Center for Electronics and Microtechnology (CSEM), insieme a Vaucher Manufacture Fleurier (una compagnia di proprietà Parmigiani), è stato presentato un nuovo Organo Regolatore Parmigiani.
Frutto di ben sette anni di studi e collaborazione, il risultato è un movimento meccanico con un eccezionale riserva di carica di un mese, nonché una precisione superiore.

Il movimento si basa su di una tecnologia avanzata che merita di essere industrializzata.
La commercializzare dei primi movimenti è prevista nei prossimi tre anni.

Ma cosa c’è alla base della rivoluzionaria idea?
Ci sono guide flessibili, particolarmente adatte a fornire prestazioni di alto livello.
Questo senza l’uso di lubrificanti, quindi con un usura praticamente nulla così come gli attriti.
A Pierre Genequand, un ingegnere fisico in pensione dello CSEM, si deve questa invenzione.
L’organo utilizza strutture flessibili sia nell’oscillatore che nello scappamento.
Il risultato è un organo che riduce drasticamente il consumo di energia del movimento.

Questo traguardo è stato possibile grazie all’utilizzo del silicio.
Usato inoltre nei perni montati su articolazioni flessibili, si è ottenuta la possibilità di ricaricare l’orologio una sola volta al mese.

Si potrà trovare in commercio il nuovo Organo Regolatore Parmigiani, in esclusiva su una nuova linea commercializzata da Parmigiani in una tiratura esclusiva.
Solo in un secondo momento lo vedremo montato in serie.

www.parmigiani.com