De Bethune Dream Watch 5.2

De Bethune Dream Watch 5.2

Proiettato verso il futuro con linee al confine tra arte e orologeria, con il De Bethune Dream Watch 5.2 la Maison reinventa l’orologio con un “opera” che si spinge oltre i limiti.

Nel nuovo De Bethune Dream Watch 5.2, David Zanetta e Denis Flageollet, sono usciti dai classici canoni estetici e dalle convenzionali proporzioni offrendo una scultura che incorpora una pietra preziosa sul fondello bombato dell’orologio.
Ciò non toglie che la tradizione orologiera sia stata scartata.
Il rispetto per i grandi maestri orologiai, si ritrova nella tecnica e nel lavoro che vi sta dietro, esaltandone ogni aspetto.
Con il suo movimento a carica manuale DB2144 da 30 mm. di diametro, è composto da 355 componenti rifiniti a mano, con scappamento in silicio.
Il doppio bariletto è del tipo auto regolante e garantisce una riserva di marcia di 5 giorni.
Il sistema antiurto è del tipo a paracadute.
Il movimento è dotato inoltre di 32 rubini e batte con una frequenza di 28.800 a/h.

La Materia prende forma

I canoni estetici riprendono quelli della Casa di Auberson.
Il ponte che unisce il Dream Watch 5.2 al Dram Watch 1, ha la forma a deltoide della cassa che ritroviamo anche nel Dram Watch 4.

La cassa in zirconio annerito è una ricerca di materiali e forme.
Con una robustezza che lo rendono insensibile ad acqua e aria, può rimanere inalterato nel tempo come un’opera d’arte.
Larga 7,5 cm, è dotata di vetro zaffiro bombato con doppio trattamento anti riflesso ed ha una durezza di 1800 Vickers.

Al centro troviamo inoltre un altro elemento estetico che accomuna gli orologi De Bethune.
Una piccola sfera bicolore che indica le fasi Lunari in palladio lucidato e azzurrato alla fiamma nella metà oscura.
Le fasi lunari hanno uno scarto di un giorno ogni 1112 anni.

La corona di carica è arricchita da un cabochon azzurro.

www.debethune.ch