Omega Seamaster Bullhead

Come promesso, torniamo ad ampliare la discussione aperta a maggio, sul nuovo Omega Seamaster Bullhead.
Questa riedizione del famoso cronografo uscito nel 1969, ricalca le linee dell’originale.
Mantenendo però le caratteristiche che l’hanno reso famoso tra i collezionisti.
Come l’originale, il nuovo nato di Omega, ha la corona di carica al 12 affiancata dai pulsanti cronografici.
La cassa è simmetrica da 43 mm. (contro i vecchi 41,5) con finiture latrante di spazzolato e lucido, e una seconda corona a ore 6 per il controllo della ghiera girevole interna.

I pulsanti cronografici sono stati sostituiti da pulsanti di forma.
In origine, questi erano di forma rotonda, ma sempre posizionati nella parte superiore della carrure.

Al suo interno però troviamo il cambiamento più significativo.
Anche il calibro a carica manuale Omega 930 (sempre di derivazione Lemania 1873), viene sostituito.
Il nuovo Omega Co-Axial 3113 è a carica automatica e vanta uno smistamento tramite ruota a colonne.

Il quadrante riprende la disposizione classica dell’originale, ma con tre diverse soluzioni.
All’interno del quadrante, una lunetta girevole dotata di una scala delle 24 ore divisa cromaticamente tra il giorno e la notte.
Il quadrante sarà protetto da un vetro zaffiro antiriflesso su ambo i lati.
Il fondello serrato a vite è chiuso e riporta il classico ippocampo della collezione Seamaster.

Il Bullhead sarà corredato da un cinturino in pelle marrone.
A migliorare insieme agli altri elementi, è l’impermeabilità.
Infatti è cresciuta fino a 150 metri (500 piedi/15 bar).
Verrà proposto in un edizione limitata di soli 669 esemplari.

L’Omega Seamaster Bullhead è accompagnato da una garanzia di tre anni ed è proposto ad un prezzo intorno ai 8000 CHF.

www.omegawatches.com