Ulysse Nardin acquisisce il Cal Ebel 137

Ulysse Nardin acquisisce il Cal Ebel 137

Ulysse Nardin acquisisce il Cal Ebel 137 e compie un altro passo in avanti verso l’indipendenza di produzione con l’acquisto dei diritti di proprietà.
Il movimento cronografico è originariamente sviluppato per Ebel, che nel 1995 l’ha utilizzato nel’ Ebel 1911 BTR della collezione da uomo.

La Ebel, nell’ultimo periodo, ha spostato l’attenzione sulle collezioni da donna.
Si è allontanata dalla produzione di orologi meccanici, tanto da spingere Patrik Hoffmann (CEO di Ulysse Nardin), ad acquisire i diritti per il Cal. 137.
Ebel non vuole più cronografi meccanici nelle sue collezioni” spiega Hoffman.
“Abbiamo acquisito tutte le ebauches, gli strumenti, i piani e perfino assunto cinque dipendenti da Ebel, che stavano lavorando per lo sviluppo del movimento”.

Ulysse Nardin 150

Una volta in Casa Ulysse Nardin, il movimento prenderà il nome di UN Calibro 150.
Sarà prodotto presso lo stabilimento di La Chaux-de-Fonds in Svizzera, dove svilupperanno tutti i componenti.
Ulysse Nardin ha anche un altro stabilimento a Le Locle dove sviluppano altri orologi.

Hoffman spiega anche il perché nel Calibro 137, ha trovato una famigliarità nello sviluppo tecnico: “quando abbiamo iniziato quasi 20 anni fa a sviluppare il calendario perpetuo Ludwig, non siamo stati in grado di sviluppare la platina.
Così abbiamo lavorato con Lemania, che stava lavorando con Ebel per il Cal. 137.
Così Ulysse Nardin, utilizzò la stessa base per il calendario perpetuo, che ancora oggi troviamo sul GMT Perpetual e che Ebel utilizza per il suo cronografo.

Il movimento che presto sarà rinominato, in futuro fornirà anche un’ottima base per l’aggiunta di ulteriori complicazioni.
La Maison intende lanciare un nuovo orologio con il Cal. 150 entro la fine del 2012.

www.ulysse-nardin.com
www.ebel.com