Urwerk continua a mantenere le promesse

Urwerk continua a mantenere le promesse con un interessante storia di un trio.
È il talento visionario dei fratelli Felix e Thomas Baumgartner e Martin Frei, impegnati a mantenere in mondo dell’orologeria come in una tempesta.
Marchio relativamente nuovo, Urwerk ha raggiunto le vette dell’alta orologeria più sofisticata.

A Baselworld 2011, Urwerk ha presentato la collezione Torpedo 110, un sofisticato orologio che posiziona il marchio in prima linea nella generazione degli orologi hi-tech.
Ed anche il Torpedo, fa parte dell’evoluzione naturale della tecnologia a satelliti.
Il magazine Day&Night ha condotto un intervista esclusiva a a Baselworld 2011 Felix Baumgartner, socio fondatore, Chief e orologiaio della Urwerk.

L’intervista

D: come si posiziona Urwerk nella strategia di marketing a Baselworld 2011?
R: la Urwerk è sempre lieta di essere a Baselworld e riteniamo sia la principale fonte di ordini e di vendita diretta.
Si tratta di un punto di incontro per i nostri partner, collaboratori, collezionisti e anche per i media.
Anche per i brand di nicchia come Urwerk è importante connettersi con i collezionisti e gli agenti di fascia alta, che costituiscono una circoscrizione elettorale importante per noi.

D: quant’è importante il mercato medio orientale per voi?
R: il Medio Oriente è di vitale importanza per noi, e Urwerk sta impiegando molti sforzi per stabiliste una propria presenza in questa regione molto promettente.
Abbiamo avuto visite da parte dei nostri agenti degli Emirati Arabi e del Qatar.
Un’altra prospettiva promettente è l’Oman.
Al Medio Oriente dobbiamo anche un’associazione emotiva per noi, anche per il fatto che il nostro nome ha origini proprie di questa regione.

D: che risposta avete ricevuto da parte dei vostri collaboratori e partner a Baselworld 2011?
R: siamo stati entusiasti del feedback che abbiamo avuto a Baselworld 2011.
Le discussioni che abbiamo avuto con loro sono sempre costruttive e ascoltiamo con attenzione quello che ci dicono.
I feedback che riceviamo da loro ci aiutano anche a improvvisare sulle nostre collezioni, soprattutto al Salone, siamo maggiormente in grado di le modalità tecniche e i dettagli dei nuovi prodotti.

D: qual’è il messaggio della Urwerk per la chiusura?
R: il messaggio rimane invariato. Continueremo ad essere messi in discussione con capolavori di ingegneria che sono più avanti nel tempo.

www.urwerk.com

Urwerk continua a mantenere le promesse

Martin Frei e Felix Baumgatner