Storia della Roamer

La Maison Roamer, nasce nel 1888 a Solothurn, nell’omonimo cantone svizzero (Soletta).
Fritz Meyer all’epoca aveva solo 6 dipendenti e produceva esclusivamente scappamenti a cilindro per conto terzi.

Solo nel 1904 l’allora Meyer & Stüdeli, comincia a produrre movimenti interi di alta precisione chiamati “MST“, grazie al nuovo socio e orologiaio Johann Stüdeli.
Questo passo diede un nome all’azienda che nel 1923, cominciò una produzione di orologi con il nome Roamer e produceva un milione di movimenti ogni anno.
Un altro marchio di Casa era la meno conosciuta Medana.
Anche le cASSE degli orologi cominciarono ad essere prodotte in casa, così da poterne controllare la qualità e ridurre la dipendenza da fornitori esterni.

Tra il 1930 e il 1940, Roamer contava ben 1200 dipendenti cominciando una produzione in LINEA, progettando e producendo una CASSA IMPERMEABILE brevettata  che riduceva il lavoro di manutenzione.

Nel 1945 i soci Meyer & Stüdeli aprono un ufficio a New York.

Nel 1950, forti dell’esperienza del MOVIMENTO MST, esce il CALIBRO manuale MST468 con 19 rubini, ANTISHOCK INCABLOC, 21.600 a/h e 35 ore di carica.

Nel 1952 l’Azienda prende il nome dal suo prodotto di punta diventando così la Roamer Watch Co. SA.

Nel 1955 la CASSA IMPERMEABILE brevettata si evolve, e porta al lancio della LINEAAnfibio” che fa guadagnare alla Roamer una reputazione a livello mondiale grazie alle sue doti eccezionali di resistenza, impermeabilità ed affidabilità.

Nel 1972, la crisi del quarzo porta Roamer a lanciare il suo primo MOVIMENTO al quarzo in tutto il mondo.

Nel 1974 Roamer tocca il suo record di vendite, consegnando nella sola Repubblica Popolare Cinese 250 mila orologi, di cui la maggior parte della LINEA Anfibio.

Tra il 75 e l’82, la crisi del quarzo non risparmia nemmeno Roamer, che lotta per la propria indipendenza, che perde nel 1993 con l’arrivo di nuovi partner.

Nel 2003 Roamer decide di tornare alla sua immagine di prestigio di un tempo, rilanciando una nuova collezione chiamata “Competence“.

Nel 2009 la Swiss Watch Group acquisisce il 50% della Roamer, che insieme al gruppo cinese di distribuzione Chung Nam Corp. ricomincia il suo lavoro di riposizionamento sul mercato internazionale.