Storia della L. Leroy

Siamo nella primavera del 1747, quando a Parigi l’illuminismo erastraordinariamente ricco di novità sia culturali che filosofiche.

Basile Le Roy aveva allora 16 anni, quando si presenta nel laboratorio di Quetin Joseph Sr. di proprietà di Pierre Le Roy, che lo mette a contratto per un apprendistrato di un PERIODO di 8 anni.

Nel 1759, l’azienda inventa un CRONOGRAFO subacqueo, mostrando le caratteristiche all’accademia delle scienze.

Nel 1785 si trasferisce col padre al pALAzzo Reale, diventando così orologiaio ufficiale del Ministero della Marina e restando allo stesso indirizzo per orlte 100 anni.

Nel 1793, durante il “PERIODO del terrore”, Basile-CharlesLe Roy, vende l’azienda ad uno dei suoi dipendenti, per poi riacquistarla poco più tardi.
Questa strategia gli servì per salvare il suo Atelier.

Nel 1802, Ferdinand Berthoud, si esprime a proposito di Leroy con queste parole:”…è stato uno degli orologiai più illustri, che ha onorato e arricchito la Francia…”.

Nel 1805 diventa “orologiaio dell’Imperatore” Napoleone Bonaparte, diventando nel 1808, fornitore ufficiale della Marina Francese, producedndo cronometri di precisione fino al 1988, sostituiti da orologi al quarzo.

Intorno al 1810, è costretto a onorare le richieste provenienti dall’esercito, trALAsciando la produzione di orologi da tasca e per soddisfare la richiesta, comincia a collaborare con altre aziende del Giura Francese e Svizzere.

Nel 1854 la produzione si espande fino a Londra, dove si guadagna una nomina alla CORONA Britannica nel 1863, a seguito dell’apertura di un negozio nella prestigiosa Bond Street.
Successivamente il successo gli fa guadagnare nomine anche da parte della Regina di Spagna e dal Brasile.

Nel 1859 nasce Louis Leroy.
Il padre Théodore-Marie era già produttore di cronometri da marina, quando da li a breve, introduce il figlio come suo migliore apprendista.

Tra i clienti del Marchio, si possono trovare Maria Antognetta, ilMinisro di Svezia, Axel Von Fersen, Ettore Bugatti, Chopin, Santos Dumont, Nobel, Roosvelt, la Regina Vittoria, ecc…

Nel 1899 Parigi diventa “la capitaled’Europa”, e Leroy apre i suoi uffici in Boulevard de la Madeleine, diventando il Marchio orologiero più famoso.
L’azienda diventerà ben presto, anche l’orologio ufficiale della Famiglia Imperiale Russa.

Nel 1910, Leroy installa un orologio sulla torre Eiffel.

Nel 1920 viene presentato il primo prototipo di orologio a carica automatica da polso e brevettato solo nel 1922.
Seguono Harwood Rolex, e poi altri 50 Marchi diversi conun orologio AUTOMATICO da polso.

Leroy comincia a seguire le corse automobilistiche, proponendo prima un CRONOGRAFO ad un decimo di secondo,poi ad un centesimo.

Nel 1959 presenta un CRONOGRAFO in berillio, che viene usato anche per spedizioni artiche tra il 1960 e il 1970.

Nel 1965 L.Leroy compie 180 anni.
Per questo anniversario viene inaugurata la LINEA Marine, che celebrava i modelli più importanti della Casa, dotandoli di movimenti meccanici e cASSE in oro.

Nel 1970 Leroy diventa la più grade fabbrica di orologi al quarzo.

Nel 1990 L.Leroy, presenta il Leroy 01, che durante i suoi 3 anni di sviluppo, è stato l’orologio più complicato al mondo con le sue 25 complicazioni.
L’orologioè stato prodotto su ordine del Re del Portogallo, ed è conservato tutt’ora al museo del tempo di Besancon.

Nel 2004 la società viene acquisita da Miguel Rodriguez, fondatore e proprietario del gruppo Festina e Lotus SA.