Storia della Eberhard & Co.

Eberhard nasce a La Chaux-de-Fonds nel 1887, grazie al ventiduenne Georges-Emile Eberhard.
Egli entra nel mondo dell’orologeria grazie al padre orologiaio in Berna.

Nel 1919 lancia sul mercato il suo primo CRONOGRAFO da polso con FONDELLO a cerniera e anse snodate.
Nel 1926 l’azienda pASSErà ai suoi figli Georges e Maurice.
Nel 1930 nasce il primo orologio AUTOMATICO da polso.
Durante gli anni 30, i suoi orologi, saranno fornitura degli Ufficiali della Regia Marina Militare Italiana.

Nel 1935 Eberhard commercializza il primo CRONOGRAFO a 2 pulsanti con start-stop e con la possibilità di farlo ripartire senza azzerarlo, portando il CRONOGRAFO all’evoluzione che ANCORA oggi tutti conosciamo.
Nel 1939 è la volta del CRONOGRAFO ratrappante.

Solo dopo la fine della seconda guerra mondiale, dopo che Maurice rileva per intero l’azienda dal fratello, comincia la produzione di orologi dedicati alle donne.
Alla fine degli anni 50 Eberhard lancia un icona dell’orologeria. L’ Extra-Fort con l’azzeramento a slitta.

Nel 1955 nasce il correttore indipenDENTE della data posizionato al 9.

Nel 1962, dopo la morte della figlia, Maurice cede l’azienda ad investitori stranieri che darannouna svolta alla Maison.

Nel 1968 nasce il MOVIMENTO a 36 mila a/h che lo contraddistingue per l’ incredibile precisione.

Negli anni 70 la Maison segue la moda degli orologi al quarzo, lanciando la collezione Sirio.

Negli anni 80 il nome Eberhard si affianca a quello delle Frecce Tricolori con il modello Chronomaster.

Nel 1982 Eberhard anticipa i tempi, riproponendo una replica di un CRONOGRAFO con RUOTA A COLONNE e QUADRANTE in smalto, lo stesso che era al polso della Regia Marina Militare degli anni 30.

Nel 1987 Eberhard festeggia il suo primo centenario con la collezione Navymaster, riportando sul QUADRANTE le 2 date.

Nel 1992 un nuovo nome affianca il Marchio: è quello di Tazio Nuvolari, al quale è stata dedicata una LINEA intera di cronografi.

Il 1996 vede nascere una nuova icona di Casa: il Traversetolo.

Nel 2001 nasce uno degli orologi più copiati al mondo. E’ il Chrono 4, un CRONOGRAFO che vede i contatori cronografici in fila uno a fianco dell’altro. Una novità assoluta che porta la fama di questo orologio alle stelle.

Oggi la Eberhard continua le sue collaborazioni nel mondo delle corse, con i modelli Tazio Nuvolari e Vanderbilt, nel mondo della vela sponsorizzando eventi come il Girovela del 92 o il Gran Premio dell’adriatico supportato dal’ ANICA.