Storia della Ebel

Il 15 luglio 1911 Eugene Blum e sua moglie Alice Levy registrarono presso la Camera di Commercio di La Chaux-de Fonds la loro nuova fabbrica di orologi: Ebel, un acronimo che sta per Eugene Blum Et Levy.
Ebel produsse il suo primo orologio già nel primo anno dall’avvio della attività e nel 1914 fu in grado di presentare alla Esposizione Nazionale Svizzera una collezione completa che comprendeva orologi da polso, orologi da ANELLO e pendenti per collier. Il debutto fu un successo e venne riconosciuto con l’ASSEgnazione di una medaglia d’oro.
Da quel momento in avanti Ebel produsse per molti “marchi privati” (produceva cioè orologi per conto terzi) e questa attività rappresentò la maggior parte del fatturato negli anni successivi.
Nell’ottobre del 1929 Charles-Eugene Blum – figlio dei fondatori – prese in mano le sorti dell’azienda e, assieme al mastro orologiaio Marcel Rauche, introdusse severi controlli di produzione e di qualità. Ciò valse alla Ebel l’acquisizione di nuovi importanti clienti fra cui Vacheron Costantin (sotto il marchio Astral).
Ebel produsse anche orologi da polso per il mercato americano utilizzando il marchio Paul Breguette.
Nel 50° anniversario della compagnia, venne lanciato con successo il modello President che montava l’innovativo CALIBRO 059.
Nel 1971 il timone aziendale passa a Pierre-ALAin Blum, che già dal primo anno incrementa il fatturato del 30%. E’ il momento del successo e nel 1975 la Ebel acquisisce il contratto per la fabbricazione degli orologi Cartier al quarzo.
Per mantenere la propria autonomia, Pierre-ALAin crea la LINEA “Sport Classique” e nel 1982 immette sul mercato il CRONOGRAFO “Sport-Automatique” che monta un MOVIMENTO ZENITH El Primero.
Alla fine degli anni ’80 la Ebel sviluppò un proprio CALIBRO cronografico, il 137, che fu poi utilizzato anche da Breguet e Ulysse Nardin come CALIBRO base.
Nel 1996 Pierre-ALAin Blum si ritira dagli affari e, dopo alcuni passaggi societari, la Ebel entra a far parte del MGI Luxury Group SA che, a sua volta, appartiene al Gruppo Movado insieme a Concord.

B&P Movitalia s.r.l.
Via Monte Cervino, 14
Verona
Tel. +39 045 87 50 551