Richard Daners

Nasce a Essen, una piccola città industriale della Germania nel 1930.
Dal 1945 al 1961 lavora nella Città Natale come restauratore di orologi antichi.
Trasferitosi a Lucerna in Svizzera nel 1952, ha cominciato a lavorare per Gubelin, dove ha debitamente guadagnato il titolo di Maestro Orologiaio.
Per il 125° anniversario di Gubelin, costruisce un oggetto molto particolare.
Trovato un MOVIMENTO del 1920 con automi e ripetizione in un cASSEtto, Daners lo restaura e lo rimonta completamente donandogli una CASSA in oro e una seconda vita.
Quando questo orologi venne presentato nel 79, l’entusiasmo di Gubelin fu tale che decide di costruire orologi complicati per i clienti.
La prima commissione fu niente meno che un ASTROLABIO da tasca.
Con un susseguirsi di capolavori, prima come tasca poi come orologi da polso, una delle sue creazioni più conosciute è un orologio che raffigura un uomo che indica in modo RETROGRADO ore e minuti con le braccia.
Un altro capolavoro è l’Astrum, un dispositivo che raffigura l’emisfero celeste con TEMPO SIDERALE, ora di alba e tramonto, posizione del sole e zodiaco, con CALENDARIO ANNUALE.
Un particolare sorprenDENTE, è che Daners disegna tutte le sue complicazioni senza l’ausilio di un computer, lavorando ANCORA col sistema dei “cabinotieres” della Vallée de Joux del 19° secolo.
In pensione dal 95, Daners continua a lavorare in proprio come freelance ed esegue lavori ANCORA per Gubelin.