Philippe Dufour

Nato nella casa tradizionale dell’orologeria di Le Sentier, nella Valee de Joux, in Svizzera nel 1948, Dufour iniziò la sua carriera in orologeria dopo aver conseguito il Certificato di horloger rhabilleur (orologiaio completo specializzato in riparazione).

Da apprendista a livello locale, ben presto, il suo desiderio di lavore all’estero, lo porta a lavorare con orologiai a Londra, Francoforte, e le Isole Vergini.
Al suo ritorno, nel 1978, inizia a lavorare in proprio, con la creazione di un proprio laboratorio specializzatato nella riparazione di orologi antichi e di pregio.

Il lavoro che trova è impegnativo e stimolante, “La maggior parte degli orologi sono stati creati da grandi orologiai del passato.
Alcuni sono stati firmati, e alcuni no, ma sono venuto a riconoscere ogni tocco del Maestro. ”
Nel 1982, investe circa 2000 ore di lavoro estenuante per il primo Grande e Petite Sonnerie, un  orologio da tasca con ripetizione.
Dall’ 82 all’ 88, ha fatto 5 ulteriori esemplari di questo magnifico pezzo.

Il Maestro firma diversi lavori per terzi come Audemars Piguet, ma lasciando comunque una firma riconoscibile.
Nel 1989, comincia il lavoro in solitario alla ricerca di se stesso e nel 1992 stupisce il mondo dell’orologeria e gioielleria durante la Fiera di Basilea con la versione da polso del Grande e Petite Sonnerie.

Affascinato da un disegno del 1930 di un orologio da tasca caratterizzato da un complesso doppio SCAPPAMENTO, ha iniziato a lavorare su una sua versione.
Nel 1996, ha rivendicato il suo posto nei libri di storia dell’orologeria con la creazione del primo orologio da polso caratterizzato da un doppio SCAPPAMENTO.

Il Duality, come viene chiamato, ha visto il successo immediato, ed è stato proclamato come una meraviglia tecnica.
Al prezzo di SF95, 000 ciascuno, Dufour ha venduto 10 pezzi di questo capolavoro.
Cosa non da poco, visto che ogni pezzo è estremamente complicato, e completamente lavorato a mano.
Alla fiera di Basilea del 1999, ha rivelato una nuova versione del Grande e Petite Sonnerie, con una leva nascosta per attivare il MECCANISMO della suoneria, e un nuovo QUADRANTE in VETRO, permettendo al proprietario di ammirare le opere ottimamente rifinite.

Questo orologio aveva un prezzo di SF600,000 e disponibile solo su specifica ordinazione diretta a Dufour.
Infine, a Basilea 2000, ha deciso di aggiungere un semplice orologio da polso (giustamente chiamato Semplicity), al suo catalogo … un orologio che, nella sua semplicità è uno spettacolo di virtuosismo.
Philippe Dufour è l’unico orologiaio vivente, a progettare e costruire interamente ogni suo singolo orologio.
Egli è privo di dipendenti.

Per questo ogni suo orologio, è considerato una vera e propria opera d’arte, tanto da poter vantare addirittura la fabbricazione della fibbia e delle viti che la fissano al cinturino.
Nel 1998, viene premiato col prestigioso premio “Gaia”.
Al momento, il Maestro, non ha intenzione di costruire più di 25 pezzi all’anno, che, come sempre, esegue su specifica ordinazione del cliente.