La Cronometria

Per migliorare la cronometria, è necessario fare arrivare al BILANCIERE una forza la più costante possibile.
Si può erogare un energia costante all’uscita del barilletto (Fusée o doppio barilletto).
Ma durante la “Trasmissione” attraverso le ruote l’energia può subire delle variazioni a causa degli attriti, profili dei denti, etc.. L’ideale sarebbe un dispositivo di erogazione costante piazzato prima dello SCAPPAMENTO:
– Remontoir d’égalité (Ricaricatore costante)
Come funziona:
1) In un orologio “normale” la RUOTA DEI SECONDI X fa girare il PIGNONE dello SCAPPAMENTO
2) Nel remontoir d’égalité, il PIGNONE dello SCAPPAMENTO è fatto in due parti :
2.1) Il PIGNONE A che gira liberamente attorno a
2.2) L’ASSE della RUOTA DI SCAPPAMENTO Y
3) Una molla B è fissata al PIGNONE A
4) Una gopiglia C è fissata alla molla B e alla RUOTA DI SCAPPAMENTO Z. (fig. 6 e 7)

5) La RUOTA DEI SECONDI carica la molla B (tramite il PIGNONE A) di un dato angolo (per esempio 60°) e non si muove più
6) La RUOTA DI SCAPPAMENTO riceve l’energia dalla molla B (tramite C) e lo trasmette al BILANCIERE via lo SCAPPAMENTO
7) Quando la RUOTA DI SCAPPAMENTO ha compiuto un dato angolo (per esempio 60°) allora vai al punto 5) e rileggi
–> La forza costante è la molla B che bisogna ricaricare molto spesso e in maniera molto precisa
Il MECCANISMO di apertura
Nei disegni non lo messo, ma ci vuole un MECCANISMO per “dire” alla RUOTA DEI SECONDI :
– Adesso gira
– E adesso non girare più
Questo MECCANISMO può essere attivato da
1) Una cama posizionata sulla RUOTA DI SCAPPAMENTO, ma i benefici della forza costante vanno in parte perduti dagli attriti del MECCANISMO di apertura
2) Una massa inerziale, ma impossibile da attuare su un orologio da portare a causa degli urti che può subire tale massa. (fig. 8)