Jaeger-LeCoultre 101

Lo Jaeger-LeCoultre 101 è un progetto del 1929 ma commercializzato a partire dal 1931.
È nato per animare gli orologi da donna, quando il mercato era saturo di movimenti per orologi da tasca.
Questo capolovoro di Jaeger-LeCoultre è un movimento meccanico a carica manuale di manifattura.
È composto da 98 componenti di cui 19 rubini, ma la prima versione degli anni 30, ne contava soltanto 74.
La sua evoluzione, giunta alla quarta generazione, conta sopratutto un aumento dei rubini e la realizzazione dei ponti in oro grigio.
Con l’adozione dei ponti in oro, il peso di questo movimento è aumentato, ma comunque supera di poco il grammo!
Tra le sue caratteristiche possiamo trovare inoltre un piccolo bilanciere che batte ad una frequenza di 21.600 a/h.
Ha una riserva di marcia di 33 ore.
Misura appena 14 mm. di lunghezza, 4,8 di larghezza e 3,4 mm. di spessore.
È regolato in 5 posizioni, ha un bilanciere Glucydor, una spirale Nivarox ed un sistema anti urto del tipo Kif.
La Platina è rifinita a perlage, i ponti a côtes de Genéve e gli angoli hanno una finitura ad anglage.

Curiosità

Lo Jaeger-LeCoultre 101 è tutt’ora in produzione ed anima bellissimi orologi da donna.
Nel 2010, è uscito inoltre un Reverso con misure da donna, animato da questo piccolo movimento che fluttua tra due vetri zaffiro.

Nel 1953, la Regina Elisabetta d’Inghilterra, durante la sua incoronazione, portava al polso un orologio Jaeger-LeCoultre con calibro 101.

Se vuoi essere aggiornato su tutte l e novità Jaeger-LeCoultre, segui il nostro Blog!