Patek Philippe

Abbiamo già detto più volte come Ginevra abbia avuto una grandissima tradizione sia nella gioielleria che nell’orologieria.
Ci sembra quindi giusto a questo punto dedicare uno spazio particolare a Patek Philippe, che è rimasta oggi una manifattura ginevrina secondo le antiche tradizioni ed alle Sette Arti di Ginevra per le quali la Città sin dal XVII era diventata famosa nel Mondo.
Queste antiche arti artigianali sono quelle praticate dallo stilista, dall’orologiaio, dall’orafo, dal catenista, dallo smaltatore e dal gioielliere.
Secondo la Patek Philippe questi sono i sette compiti affidati ai sette specialisti.
Stilista: è colui il quale realizza il disegno di un’idea, è uno stilista di formazione accademica.
Orologiaio completo:è il titolo che gli allievi ottengono dopo aver frequentato le scuole svizzere di orologeria.
Questo diploma comunque non è sufficiente per la Casa di Ginevra che dopo l’assunzione fa seguire ai giovani un’apprendistato all’interno della manifattura.
Orafo: colui il quale è esperto di tecniche di gioielleria e di cASSE di orologi, ma anche di inserimento di PIETRE preziose e della lucidatura a specchio.
Catenista: l’artigiano al quale sono affidati tutti i bracciali Patek Philippe realizzati a mano.
Incisore: sono sempre meno gli incisori che hanno la pazienza e l’abilità dimostrate dai grandi incisori del passato.
A loro sono affidate le decorazioni delle cASSE e dei movimenti.
Occorrono anni di pratica per aquistare la padronanza di decorazioni profonde 2/3 decimi di millimetro.
Smaltatore: dipingere su smalto è un’arte difficile che conta oggi pochissimi esperti.
Tra loro ci sono coloro i quali lavorano in Patek Philippe.
Gioielliere: è colui che decora gli orologi-gioiello e li progetta; gemmologo di formazione, è in grado di giudicare e selezionare la qualità delle PIETRE disponendole in modo da far risaltare al massimo la loro luce.
In un’epoca in cui molto spesso la macchina ha affiancato e sostituito l’uomo, l’abilità dei maestri artigiani resta infatti insostituibile per realizzare capolavori in cui l’artigianato si è trasformato in arte.

sky